Cristiano Ronaldo questa volta ha fatto infuriare la società, ecco come

Cristiano Ronaldo sembra aver deciso il suo futuro, l’ultimo sgarbo alla società segna probabilmente un punto di non ritorno

Cessione Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il futuro di Cristiano Ronaldo è una delle cose che più incuriosisce in questa caldissima finestra di calciomercato estivo, il campione sembrava destinato a chiudere la sua carriera nella squadra che lo ha lanciato definitivamente ma qualcosa è andato storto. Non sono bastate le sue 24 reti stagionali dall’alto dei suoi 37 anni a far felice i Red Devils, eppure sono numeri che difficilmente altri suoi coetanei porterebbero, ma da uno come Ronaldo ci si aspetta sempre di più. Dal canto suo difficile accettare le contestazioni e ancor più difficile accettare di chiudere la sua carriera in Europa non giocando nel palcoscenico più importante del calcio, tutto questo ha portato ad una decisione drastica che come già vociferato quasi certamente porterà ad una scissione tra il Ronaldo ed il Manchester United.

Cristiano Ronaldo boicotta il raduno, è il grande assente nel primo incontro di squadra

Cessione Ronaldo
Cristiano Ronaldo (Ansa)

Il futuro di Cristiano Ronaldo sembra sempre più lontano da Manchester, non di certo a causa delle voci che lo vedrebbero sbarcare alla corte di Mourinho, voci che ad oggi non trovano riscontro alcuno, CR7 però non è felice e per il prossimo anno brama ancora la Champions League.

Potrebbe interessarti anche >>> Galliani impazzito! Chiama Dybala ed Icardi per il suo Monza

Non è da tutti portare 24 goal a 37 anni, stagione sotto la sua media ma bisognerebbe ricordare che anche Cristiano Ronaldo è fatto di carne ed ossa, alla sua età dopo essere ritornato nel campionato più difficile al mondo questi numeri non sono affatto scontati.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Lazio, pronto lo scambio con il Siviglia a centrocampo

L’ultima scelta di non presentarsi al ritiro però sarà probabilmente la goccia che farà traboccare il vaso su una situazione già in bilico, le motivazioni dell’assenza del portoghese sono imputabili a “questioni di famiglia”, cosi come da lui dichiarato, la questione però sembra nascondere altro.

Dietro ci sono i dissapori per una stagione in cui la squadra non ha brillato e nessuno si aspettava un risultato del genere quando hai in rosa uno dei top player degli ultimi 20 anni, Ronaldo non ha ritrovato l’ambiente che aveva lasciato e per il finale di carriera vuole giocare la Champions League, forse un’ultima volta, è cosi che la strada verso l’addio è spianata, si aspetterà solo di sapere quale sarà la sua ultima destinazione.