Icardi Serie A, l’indizio social fa sognare: l’attaccante vuole tornare in Italia

Icardi Serie A, l’indizio social fa sognare: l’attaccante vuole tornare in Italia. La stories con ”San Siro” sulla sfondo sa di malinconia e suggestione: tutte le ipotesi. 

Mauro Icardi
Mauro Icardi (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La stories di Icardi sembra propendere per un clamoroso ritorno in Italia: “Quante emozioni vissute qui… Momenti indelebili della mia vita familiare e calcistica. Tanti bei ricordi che rimarranno sempre nel cuore”. Con ”San Siro” sullo sfondo, Icardi ha avuto dei momenti di nostalgia che possono influire in maniera decisa sul mercato.

In uscita dal Psg, il mercato potrebbe riportarlo nel belpaese in qualche destinazione a sorpresa: ad oggi ci sono solo voci ma le possibilità possono crearsi a seconda di particolari condizioni, legate soprattutto a cessioni importanti che possono aprirgli le strade in alcune mete anche prestigiose.

Sotto contratto fino al 2024, ci starebbe pensando addirittura il Monza, ovviamente spaventato dal clamoroso stipendio di 9 milioni che percepisce attualmente. Molto difficilmente Icardi si taglierà in maniera drastica lo stipendio, più semplice se dovesse andare via in prestito con buona parte dell’ingaggio pagato dai parigini.

LEGGI ANCHE >>> Icardi al Napoli, può arrivare con lo sconto: decide Osimhen

Icardi Serie A, l’indizio social fa sognare i tifosi

Mauro Icardi
Mauro Icardi (Ansa)

In Serie A lo vogliono un po’ tutti ma pochissimi possono permetterselo: impossibile un ritorno all’Inter che ha appena ripreso Lukaku e attende Dybala, molto difficile un approdo al Milan che ha già Giroud e ha praticamente preso Origi, mentre alcuni club ambiziosi come la Fiorentina sembrano aver già fatto la loro scelta (Jovic del Real Madrid sembra ad un passo).

Le soluzioni più intriganti sono quelle che lo portano alla Roma e al Napoli: entrambe sono due piazze che possono rivalutarlo appieno ma è strettamente legato alle possibili cessioni di Abraham o Osimhen, ossia i centravanti principali. L’unica certezza, al momento, è che il bomber può realmente tornare in Italia se si presentasse l’occasione: la volontà c’è, ora tocca ai club di Serie A farsi avanti.

LEGGI ANCHE >>> Clamoroso scambio Inter-Juventus, secco no a sorpresa: c’era l’ok, tifosi stupiti