Barcellona in crisi, anche De Jong vuole lasciare, Lewandowski pronto al dietrofront

Il Barcellona è in un momento difficile, la società rischia il tracollo e per alcuni è tempo di cambiare aria, anche Lewandowski ci ripensa

Crisi BArcellona
Eduard Romeu (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il vicepresidente dell’area economica del club Eduard Romeu ha usato parole forti per espletare lo stato in cui verte il Barcellona, “siamo in debito di 500 milioni ed è quella la cifra che serve per salvare il club”, parole che forse hanno inquietato gli animi non solo dei tifosi ma anche di alcuni giocatori che per il futuro cominciano a pensare a palcoscenici più sicuri, tra questi De Jong vorrebbe andare a Manchester e Lewandowski che era in procinto di firmare adesso comincia a pensarci.

De Jong e Lewandoski, partenze e mancati arrivi, il Barcellona rischia

Crisi Barcellona
Robert Lewandowski (Ansa)

Un club come quello Blaugrana si è sempre contornato dei migliori campioni a livello mondiale, tuttavia in questo periodo la società sta cominciando a tirare i remi in barca e dopo la dichiarazioni pubbliche di Eduard Romeu la tensione nell’aria comincia a farsi sentire.

Potrebbe interessarti anche >>> Bufera Napoli, dopo Koulibaly anche Fabian Ruiz non rinnova

Anche in rosa i primi riscontri non tardano ad arrivare, De Jong pronto alla cessione vorrebbe ritrovare il suo mentore Erik Ten Hag nel Manchester United, i catalani tuttavia vorrebbero rientrare degli 80 milioni spesi per il cartellino del giocatore ma l’operazione difficilmente si chiuderà a queste cifre.

Potrebbe interessarti anche >>> Lotito fa infuriare i suoi tifosi, “Sono meglio i tifosi romanisti!”

In bilico anche l’arrivo di Lewandowski, il suo destino è probabilmente ancora legato alla Spagna ma i recenti rumors dicono di un ripensamento riguardo la sponda da seguire, se il Barcellona sembrava essere la destinazione più probabile adesso invece si fa avanti l’ipotesi dell’approdo nel Real Madrid.