Pogback Day, il francese è vicino alla firma, accordo raggiunto!

Paul Pogba ha deciso il suo futuro, sarà ancora alla corte di Massimiliano Allegri per il finale di carriera, l’annuncio è previsto a breve

Pogba Juventus
Paul Pogba (Foto Instagram)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La speranza per tutti è che il secondoPogback vada meglio del primo, il ritorno alla Juventus ormai sembra solo una proforma, il francese si era preso del tempo per pensare dopo l’incontro di quasi 3 settimane fa avvenuto alla Continassa per parlare del suo futuro. Come riportato dal Corriere dello Sport ora la decisione è stata presa e si attenderebbe solo l’annuncio ufficiale da parte della società.

Allegri in festa, riabbraccerà uno dei suoi pupilli, Pogba pronto al ritorno

Pogba Juventuis
Paul Pogba (Foto Instagram)

La pista iniziale che vedeva Paul Pogba chiudere la sua carriere al PSG era concreta ma attualmente si è raffreddata, inoltre il “Polpo” dopo un breve periodo per riflettere sembra essersi definitivamente convinto che il rientro a Torino sia la scelta migliore per il suo futuro.

Potrebbe interessarti anche >>> Sabatini show,”Io bugiardo? Iervolino verrà in tribunale con me!”

A convincerlo del tutto anche un interessamento del Real Madrid che non è mai esploso e che ora sembra molto lontano visto che i Blancos hanno virato con decisione su Tchouaméni. Il dado è tratto, attesa alla Continassa l’avvocatessa Rafaela Pimenta, colei che gestisce attualmente gli affari degli assistiti di Raiola dopo il suo decesso, per la sigla ufficiale.

Potrebbe interessarti anche >>> Omero ruotato di 30°, Marc Marquez costretto all’operazione, sarà ancora fermo

Un ritorno che farà estremamente felice la piazza ma sicuramente anche Massimiliano Allegri che con Pogba ha sempre avuto un rapporto speciale, l’accordo sembra essere arrivato sulla base di un contratto da 7.5 milioni di euro per 3 anni. Ora la Juventus penserà al prossimo passo, l’obiettivo è Di Maria, un centrocampo stellare per quello che a Torino prospettano come l’hanno della rinascita della “Vecchia Signora”.