Bale saluta con un tributo commovente, “abbiamo fatto la storia” – VIDEO

Gareth Bale è arrivato alla fine della sua esperienza con il Real Madrid, un saluto commovente tramite Instagram è appena arrivato

gareth Bale
gareth Bale (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il Real Madrid ha raggiunto ancora una volta il vertice d’Europa vincendo la Champions League ed il campionato anche se con molti ostacoli lungo il cammino, a partecipare alla festa almeno dalla panchina c’è stato anche il talento gallese che però da troppo tempo ormai non è esente da problemi fisici che non lo rendono più indispensabile come un tempo, arrivato a scadenza sarà ora libero di scegliere la sua destinazione futura, ma l’esperienza con i Blancos resta sicuramente la più importante della sua carriera e ci ha tenuto a commemorarla.

Gareth Bale ai saluti finali, “E’ stato un onore, grazie”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gareth Bale (@garethbale11)

Infinitamente grato al suo Real Madrid anche se nell’ultimo periodo ha vissuto un esperienza non propriamente felice senza trovare il campo se non in pochissime occasioni, il talento del gallese certo è indiscutibile ma quello che terrà banco per il futuro è la sua reale capacità di reggere ancora il campo.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma, Il Porto non fa sconti, ecco il futuro di Sergio Oliveira

Una serie di infortuni infinita che sicuramente non lo rende una garanzia, 32 anni sono pochi per lasciare i campi da calcio ma l’idea è che per il futuro le ambizioni del calciatore dovranno ridimensionarsi, attualmente in molti sono i club a cui viene accostato ma ancora nessuna operazione ufficiale.

Potrebbe interessarti anche >>> Dybala Roma, salgono le quotazioni, la “Joya” non vuole essere un ripiego

Perché non l’Italia per tentare il riscatto, un nome come il suo sicuramente farebbe felice qualsiasi piazza e anche per il giocatore la destinazione non sembra disdegnata, valore di cartellino che in 4 anni è sceso dai 90 milioni del 2018 a soli 3 milioni e stipendio che dovrà essere ridimensionato di pari passo se si volesse trovare ancora l’ospitalità di qualche club pronto a scommettere sulla sua condizione. Per il momento non possiamo che fargli tanti auguri, con la speranza di rivederlo presto e con costanza regalare emozioni ai tifosi del suo prossimo club.