Rinforzare le braccia in meno di un mese: gli esercizi consigliati

Rinforzare le braccia in meno di un mese: gli esercizi consigliati. Vediamo quali sono le pratiche necessarie allo scopo. 

Forma fisica
Forma fisica (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Per chi ama la palestra, tonificare il fisico e mettere massa muscolare è la priorità assoluta per costruire e modellare il fisico. Cercare di ottenere dei risultati soddisfacenti è la priorità assoluta per chi frequenta la sala pesi con regolarità e con assiduità, doti che a lungo andare permetteranno di ottenere dei risultati concreti sia a livello di salute, sia a livello estetico.

La parte superiore è senza dubbio quella più curata in maniera maniacale: petto, spalle, braccia e addome sono le parti del corpo più sfruttate per cercare di rinforzare i muscoli che li compongono. In questo articolo, vedremo qualche esercizio utile per le braccia e cercare di svilupparle in meno di un mese, traendone beneficio in ottica estetica e soprattutto per la forza.

LEGGI ANCHE >>> Primi risultati dopo l’allenamento: quanto tempo occorre

Rinforzare le braccia in meno di un mese: gli esercizi consigliati

Forma fisica
Forma fisica (Pixabay)

Sono diversi gli esercizi proposti per accrescere i muscoli delle braccia per un tempo definito di 3 settimane e la pratica da utilizzare è associata ai manubri. Con questo particolare strumento sono legati diversi esercizi che, di tanto in tanto, dovranno essere diversificati per sviluppare al meglio bicipiti e tricipiti.

Tra questi – ripreso da ‘hsnstore.it’ – possiamo trovare il sumo squat, panca piana con manubri, press Militar, stacchi rumeni, alzate frontali e affondi laterali. Queste pratiche sono utili e funzionali per sviluppare al meglio le braccia in poche settimane: basteranno 4 serie da 15 per avere bicipiti, tricipiti, spalle e schiena davvero invidiabili.

Da tenere in considerazione la postura, il movimento e il peso: se siete dei neofiti, dovrete rivolgervi ad un istruttore che saprà indicarvi nel dettaglio tutte queste caratteristiche, oltre a consigliarvi le pratiche migliori da utilizzare all’inizio dell’allenamento. La pratica pesi è particolarmente dura e difficile da svolgere, perché un movimento errato e una postura sbagliata possono provocare degli infortuni facilmente evitabili.

LEGGI ANCHE >>> L’allenamento di De Carolis: ”Programmazione e dieta i miei segreti”