Di Maria Juventus, assalto programmato ma Allegri temporeggia: vuole lui

Di Maria Juventus, assalto programmato ma Allegri temporeggia: vuole lui. Il tecnico complica i piani della società, ecco perché. 

Angel Di Maria
Angel Di Maria (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Ha fatto scalpore la notizia del presunto rifiuto di Allegri di avere Di Maria nella prossima stagione. Nelle scorse ore questa voce stava prendendo piede sul web, secondo cui il tecnico palesava diversi dubbi sulla reale motivazione del giocatore di sposare la causa bianconera. Come riferisce ‘Tuttosport’, la dirigenza non ha cambiato i piani nei confronti del giocatore, pronto a dire si a determinate condizioni: per questo la dirigenza è attesa sabato a Parigi per la finale di Champions, dove andrà in scena un summit per il si definitivo.

Secondo ‘La Gazzetta dello Sport’ si chiuderà per circa 7,5-8 milioni annui per una durata annuale più opzione per il secondo. Anche la ‘rosea’, però, riferisce dei dubbi del tecnico, che vorrebbe un giocatore più giovane e più funzionale per il suo gioco. Non che Di Maria non lo sia, ma l’età e il mondiale possono influire sulla seconda parte di stagione, visto che la priorità principale del giocatore è farsi trovare pronto proprio per la rassegna iridata in programma a novembre-dicembre.

LEGGI ANCHE >>> No al top player: Allegri gela la Juventus, tifosi infuriati

Di Maria Juventus, Allegri temporeggia: ecco perché

Filip Kostic
Filip Kostic (Ansa)

Come riferisce anche ‘Calciomercato.it’, il preferito di Allegri rimane Filip Kostic dell’Eintracht Francoforte. 29enne, era già stato accostato a Inter e Lazio nelle varie sessioni di mercato ma senza mai concludere l’accordo. Ora potrebbe tornare in auge la ‘vecchia signora’, pronta a concludere l’accordo qualora l’opzione Di Maria dovesse naufragare.

In casa Juventus, infatti, vogliono andare sino in fondo per quanto riguarda la questione dell’argentino: anche se Allegri non dovesse esprimersi in maniera particolarmente favorevole, la sensazione è che si possa comunque andare in fondo perché lo vuole Agnelli su precisa indicazione di Nedved, che spinge per avere giocatori pronti e di qualità per ripartire con slancio ed essere competitivi in Italia e in Europa.

Se non dovesse arrivare, l’all-in potrebbe andare su Kostic: l’Eintracht lo valuta 15 milioni ma andrà in scadenza nel 2023, dunque potrebbe diventare una concreta possibilità verso fine mercato, quando il prezzo potrebbe sensibilmente scendere per non perderlo a costo zero tra un anno.

LEGGI ANCHE >>> Leotta-Montolivo a bordo campo, web impazzito: ”Coppia Monto-Diletta migliore in campo!”