Quanta acqua bere al giorno per ogni fascia d’età: le giuste proporzioni

Idratarsi durante la giornata risulta fondamentale per far sì che il nostro corpo lavori nei giusti modi. Andiamo dunque a scoprire quanta acqua bere al giorno per ogni fascia d’età.

bere acqua giorno fascia età
Bere acqua (Engin_Akyurt da Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Idratare il corpo è fondamentale per adempiere a tutte le funzioni vitali dell’organismo. Soprattutto in estate, con la sudorazione aumentata, si vanno a perdere moltissimi liquidi e con essi moltissimi sali minerali indispensabili per il corpo. Attenzione però, l’acqua non è l’unico metodo per idratarsi: mangiando alimenti che ne contengono molta possiamo comunque svolgere questa mansione. I cibi che ne posseggono di più sono frutta e verdura. Ma quanta acqua bere durante il giorno? Ogni fascia d’età presenta la sua proporzione. Andiamo dunque a scoprire insieme le quantità giornaliere da ingerire secondo sesso ed anni.

Quanta acqua bere al giorno secondo la fascia d’età?

quanta acqua bere al giorno
Bambine che bevono acqua alla fontana (Pezibear da Pixabay)

Si parte convenzionalmente dai bambini di 4 anni fino ad arrivare agli 8: per questa fascia la quantità d’acqua giornaliera consigliata è di 1,6 litri. I ragazzi dagli 8 ai 13 anni invece dovrebbero bere all’incirca 2,1 litri d’acqua al giorno, numero che si abbassa per le ragazze raggiungendo la soglia di 1,9 l. Dai 14 anni in su non si fa più differenza per le fasce d’età: i maschi si attestano sui 2,5 litri quotidiani mentre le femmine sui 2 litri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Invecchiamento della pelle: le 6 regole per contrastarlo

Ci sono però dei casi particolari in cui bisogna rispettare altre regole: gli sportivi o coloro che eseguono lavori particolarmente faticosi dovranno aggiungere mezzo litro d’acqua al giorno rispetto ai livelli sopra indicati. Anche le donne in gravidanza dovrebbero innalzare la soglia arrivando a berne 2,3 litri quotidiani. Anche in fase di allattamento però esse dovrebbero fare un ulteriore passo avanti fino ai 2,7 litri di acqua al giorno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Migliorare la salute in un minuto: 6 buone pratiche veloci da attuare

L’idratazione è uno di quei fattori che non può essere lasciato al caso. Bisogna infatti prendersi cura del proprio corpo bevendo nei limiti consigliati. Idratarsi significa migliorare processi propri dell’organismo come la diuresi, la digestione, l’appetito sessuale e la tenuta mentale. Per non riscontrare questi problemi dunque, corri in cucina e riempi un bel bicchiere con dell’acqua (meglio ancora se naturale).