Scoprire la propria forma fisica: 5 test che indicano il tuo livello attuale

Scoprire la propria forma fisica: 5 test che indicano il tuo livello attuale. Ecco come capire qual è il nostro punto di partenza. 

Test forma fisica
Stretching (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come rivela il sito ‘grupposandonato’, praticare attività fisica e mantenerla non è cosa da poco. Servono determinazione e costanza per ottenere dei risultati che, col tempo, aiutano a darci dei benefici non solo estetici ma anche utili e necessari per stare bene col nostro corpo. Tuttavia, partire da zero può essere difficoltoso per chi è fermo da tanto tempo o non ha avuto modo di essere costante, per questo esistono dei test che mettono alla prova le capacità di ognuno di noi.

E’ importante sapere qual è il nostro status prima di iniziare un determinato tipo di percorso: sapere a che punto siamo e valutare la nostra strada dall’inizio, ci aiuterà ad essere consapevoli della nostra condizione e far si che questa possa migliorare sensibilmente nel tempo con un lavoro mirato.

LEGGI ANCHE >>> La settimana di scarico: cos’è e come funziona, i dettagli

Scoprire la propria forma fisica: i test

Test forma fisica
Jogging (Pixabay)

Esistono dei test per valutare il tuo stato iniziale: come riferisce il sito, bastano circa 10 minuti per eseguire dei test che valutano le capacità condizionali dell’individuo.

Il core test misura la forza dei muscoli addominali. Si assume una posizione particolare che, a seconda del tempo, rivela il tuo status: rimanendo in posizione per 20 secondi il livello è assolutamente da migliorare, mentre tra i 45”-75” si raggiunge un buon livello. Superandolo, ovviamente, siamo già oltre la soglia sufficiente.

Il test della flessibilità eretta serve a misurare i muscoli della schiena e della coscia. La valutazione viene fatta a seconda della flessibilità stessa della schiena: i livelli ottimali vengono raggiunto toccando il pavimento o con le dita della mano o con il palmo.

Il test della sedia è un esercizio di forza ed equilibrio, utile per verificare quante volte si riesce ad assumere questa posizione e a ritornare nello stato normale. Il test riferisce che se ci si riesce almeno 15 volte, la prova è superata con successo (considerata soglia minima).

Il test della cicogna misura l’equilibrio statico mettendoci alla prova in alcuni situazioni di equilibrio anche ad una gamba. Per essere idonei, dovremmo riuscire a rimanere in equilibrio per almeno 30 secondi.

Il push up test misura la forza e la resistenza degli arti superiori con i piegamenti sulle braccia. Per essere giudicati sufficienti, si devono sostenere tra gli 11 e i 14 piegamenti, utili al raggiungimento e al superamento del test.

LEGGI ANCHE >>> Quante volte allenarsi in una settimana: pratica pesi, i consigli