Esonero Allegri, si scommette sulla rottura: i bookmakers ci credono

Esonero Allegri, si scommette sulla rottura: i bookmakers ci credono. Le ultimissime sulla situazione del tecnico. 

Massimiliano Allegri Esonero
Massimiliano Allegri (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La situazione di Massimiliano Allegri continua ad essere pericolante. Dopo la brutta stagione con la Juventus, nonostante il quarto posto conquistato e la zona Champions messa in archivio ben prima della conclusione del campionato, la proprietà sta cercando di capire se sia il caso di continuare ancora insieme o se è preferibile rompere il rapporto e andare avanti con l’ennesimo nuovo allenatore.

Il ritorno di Max è stato dettato dalla volontà di Agnelli di andare sul sicuro: pragmatismo e cinismo, badare al sodo e nulla più: dopo Sarri e Pirlo, che hanno rispettivamente conquistato lo scudetto, una coppa Italia e una Supercoppa Italiana, il ritorno di Allegri a 9 milioni annui si è tramutato in un zero titoli e tante polemiche per il non gioco mostrato durante tutta la stagione.

LEGGI ANCHE >>> Volata Scudetto, l’orario di Inter e Milan: la decisione sulla contemporaneità

Esonero Allegri, i bookmakers ci credono

Massimiliano Allegri Esonero
Massimiliano Allegri (Ansa)

Legato fino al 2025, con Giorgio Chiellini e Paulo Dybala partenti, ora la squadra deve essere ricostruita dopo gli ingaggi invernali di Vlahovic e Zakaria che hanno dato il là al nuovo progetto.

Ora servono altri campioni ma servono soprattutto idee e innovazioni nel gioco bianconero, che ormai da tre anni lamenta un crollo totale sotto ogni punto di vista. Ma Agnelli e Nedved hanno dato l’ultimatum al tecnico: un’altra stagione del genere e sarà esonero.

Eppure, secondo i bookmakers, ci sarebbero gli estremi per un addio entro il 31 agosto: che siano dimissioni o esonero, la rottura tra il tecnico e la Juventus pagherebbe 6 volte la posta. Forse qualcuno ci penserà seriamente…