Volata scudetto, Sky esclusa: la clamorosa mossa di DAZN

Volata scudetto, Sky esclusa: la clamorosa mossa di DAZN. La storica emittente satellitare è rimasta fuori dai giochi per la lotta al titolo. 

Sky Dazn volata scudetto
Sky Dazn (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Come riporta ‘tvblog’, emerge la querelle tra Sky e Dazn in merito alla volata scudetto. Sembra che la tv satellitare sia stata esclusa dalla corsa al titolo, che rimane una prerogativa esclusiva dall’emittente streaming. A Sky, infatti, sono state ‘rifilate’ le gare minori (Atalanta-Empoli, Fiorentina-Juventus e Venezia-Cagliari), un duro colpo e una routine che è ormai diventata una costante. Oltre a ciò, è polemica anche per la concessione degli highlights: pare infatti che possano essere trasmessi solamente dopo tre ore, contrariamente a quanto accade solitamente con le gare presenti nel palinsesto ‘Sky’, disponibili praticamente dopo il post partita.

L’assenza di Sky nel momento topico è stata registrata dalla 35a giornata: difatti, le partite delle due milanesi sono state esclusivamente gestite da DAZN, uno smacco totale per Sky che non è abituata a perdere in maniera così netta.

LEGGI ANCHE >>> Agustina Gandolfo, addominali d’acciaio per un fisico scultoreo: il suo allenamento – VIDEO

Volata scudetto, Sky esclusa!

Sky Dazn volata scudetto
Sky logo (Ansa)

Con i diritti acquisiti da DAZN, Sky ha poco margine e deve accontentarsi, spesso, delle briciole: si può spiegare in questi termini la dura lotta che affligge i diritti tv ormai da anni. Con la tv satellitare che spesso ha fatto da padre padrone con Mediaset e con la stessa DAZN al suo primo anno, ora le parti si sono invertite in maniera clamorosa, con l’ulteriore problematica del calcio spezzatino che mai come quest’anno è stato particolarmente frammentato, una scelta di indubbio gusto considerate anche le partite e lo spettacolo scadente a cui abbiamo assistito ultimamente.

Abbiamo accennato anche alla questione highlights: le disposizioni riferiscono che possono essere trasmesse al pubblico solo 3 ore dopo l’evento. Con quale criterio non si sa, visto che molto spesso gli stessi highlights sono abbastanza corti e non rivelano tutte le azioni salienti della partita, visto che durano troppo poco e molto spesso si focalizzano su episodi che possono essere proposti con una durata decisamente minore.

LEGGI ANCHE >>> Ritornare in forma con l’acquagym: i benefici per il corpo