Come allenare la resistenza con la corsa: il piano di allenamento

Come allenare la resistenza con la corsa: il piano di allenamento. Alcuni consigli e informazioni utili per ottenere i risultati sperati. 

Corsa pista
Corsa pista (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

La resistenza è una delle capacità condizionali che migliorano sensibilmente con l’allenamento. Essa ci permette di resistere allo sforzo più a lungo, modificando alcuni meccanismi del nostro corpo che ci permettono, appunto, di essere più resistenti alla fatica.

Il sito ‘lbmsport’ ci indica come migliorare tale condizione con la corsa. Per correre più a lungo ed essere costanti, dunque allenarci sempre meglio e avere maggior fiato in corpo, serve un allenamento costante che aumenti la capacità di genere energia. Partendo gradualmente, ci si basa su un aumento di livello anche di pochi minuti la settimana, utili e necessari per migliorare la nostra posizione di partenza. Se dovessimo durare 20 minuti alternando la corsa alla camminata, dopo una settimana saremo in grado di farne 25 e così via; più mi alleno, più riesco ad essere costante e ad aumentare il minutaggio e di conseguenza i km percorsi.

LEGGI ANCHE >>> Corsa, la settimana tipo e le informazioni utili: i consigli da seguire

Come allenare la resistenza con la corsa

Corsa
Corsa (Pixabay)

La corsa continua è senza dubbio il miglior modo per aumentare la resistenza. Un altro metodo è la corsa ad intervalli così come la corsa ad intermittenza, quest’ultima particolarmente produttiva soprattutto nelle accelerazioni iniziali, visto che in breve tempo si aumenta la velocità e la si alterna con un recupero attivo.

Un modo per incrementare la resistenza prevede anche l’uso della corda: durante un circuito o nel mezzo del vostro programma di allenamento, potreste alternare anche il salto con la corda che migliora la resistenza cardiovascolare. Anche se svolto a ritmo lento, una volta abituati riuscirete ad essere più veloci e anche più agili, oltre ad avere maggior fiato per resistere alla corsa stessa.

Se vi doveste esercitare a ritmi leggeri, il consiglio è di allenarvi spesso ma per breve tempo, almeno all’inizio; 3-4 volte a settimana per almeno 20′, aumentando gradualmente settimana dopo settimana. Meglio percorre una distanza massima in più intervalli che coprire tale distanza una sola volta; così facendo, sottoporrete il fisico ad uno sforzo eccessivo e ci vorranno giorni per recuperare appieno.

Il segreto, dunque, non è la quantità ma la qualità: se state iniziando, meglio sessioni brevi ma intense piuttosto che sessioni lunghe ma non abbastanza allenanti se si cala di intensità. Inoltre, scegliete con cura le scarpe adatte a voi: sapete che ci sono determinati parametri da rispettare?