Tai chi a scopo terapeutico: i benefici per il corpo

Tai chi a scopo terapeutico: scopriamo questa pratica cinese che avrebbe dei benefici per il corpo. Vediamo insieme le linee generali di questa disciplina. 

Arti Marziali Tai Chi
Arti Marziali (Pixabay)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SUL NOSTRO INSTAGRAM

Il tai chi è una delle tante arti marziali che provengono dall’oriente, una disciplina che porta diversi benefici nel corpo e nella mente tra cui, l’equilibrio, l’elasticità e il potenziamento del tono muscolare. Come riferisce ‘Melarossa’, il tai chi è nato come arte marziale per l’autodifesa e la meditazione, usufruendo dell’inspirazione ed espirazione durante i vari esercizi che aiutano a studiare le mosse.

Le parole Tai e Chi possono essere tradotte in italiano come principio supremo, un riferimento che fa capo alla cultura cinese e a Yin e Yang. I benefici sono molteplici: alla realizzazione del sé interiore con un perfetto equilibrio tra mente e corpo, dunque alleggerendo lo stress e cercando di rilassare le parti interessate attraverso la meditazione e le posture.

Questa disciplina sembra avere numerose peculiarità per la salute dell’uomo: migliora, stimola e aumenta la concentrazione, aiuta a correggere la postura e fortifica il sistema nervoso, oltre a sciogliere la tensione dei muscoli. Questi benefici sono decisamente un toccasana per la vita di tutti i giorni, dando quel benessere che aiuta ad essere più sereni e a dormire meglio.

LEGGI ANCHE >>> Corsa, la settimana tipo e le informazioni utili: i consigli da seguire

Tai chi a scopo terapeutico: i benefici

Arti Marziali Tai Chi
Arti Marziali (Pixabay)

Oltre agli aspetti mentali, come abbiamo già accennato, tonifica i muscoli e aiuta a migliorare l’equilibrio. Inoltre, ha anche uno scopo terapeutico: sembra infatti che aiuti contro la fibromialgia, l’artrite reumatoide e le patologie cardiache, una sorta di prevenzione ma anche di cura qualora si presentassero questi tipi di problematiche.

Ma come si pratica il Tai Chi? Si tratta di una sequenza di movimenti che originariamente erano 108, poi semplificate negli anni a 37. Tra i vari movimenti ci sono diversi esercizi che aiutano ad imparare a muoversi, a colpire e a schivare, oltre a compiere determinati movimenti con le mani e ad assumere le migliori posture possibili. Le principali posizioni si assimilano con un allenamento costante nel tempo, con movimenti lenti e mirati che si basano sull’alternanza delle braccia e delle gambe.

Il Tai Chi è un’arte marziale complessa ma non impossibile, una disciplina che ha come primo obiettivo quello di aiutare l’uomo a stare meglio e poi a difendersi, una pratica ‘inusuale’ per certi versi ma mirata verso il benessere dell’individuo. La meditazione, la scoperta dell’io interiore, la capacità di vivere meglio sono solo alcune tra le caratteristiche principali.