Alimentazione sportiva, sirtuine: cosa sono e dove trovarle a tavola

Le sirtuine sono un particolare tipo di proteina essenziale per la crescita della massa muscolare e per la lotta contro l’invecchiamento cellulare.

L’allenamento si fa anche e soprattutto a tavola. Affinché sia efficace e durevole nel tempo, una regolare attività fisica deve sempre essere accompagnata da una sana ed equilibrata alimentazione. Ormai è noto a tutti: in cucina esistono segreti per perdere peso, mantenere la linea, o ancora, agevolare la crescita della massa muscolare a scapito di quella adiposa. In questo articolo approfondiremo il ruolo essenziale delle sirtuine. Queste particolari tipologie di proteine si rivelano vitali per i processi metabolici. Approfondiamo insieme cosa sono e perché son così importanti in ambito atletico e sportivo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 𝐃𝐎𝐑𝐀𝐄𝐌𝐎𝐍 (@tadanodorachan)

NON PERDERTI ANCHE >>> Alimentazione sportiva: perché l’uovo sodo è l’alimento preferito degli atleti?

Proteine Sirtuine: cosa sono e qual è la loro principale funzione

Alimentazione sportiva, sirtuine: cosa sono e dove trovarle a tavola
Rucola (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Alimentazione sportiva, vitamina C: la sua importanza nella dieta quotidiana

Conosciute più comunemente come proteine della longevità, le sirtuine sono sostanze essenziali per chiunque pratichi uno sport per hobby o a livello agonistico. Dalle esigenze atletiche a quelle più generali, queste particolari tipologie di proteine sono vitali per tutti in quanto mantengono attivo il metabolismo, favorendo la riduzione del tessuto adiposo e aumentando la massa muscolare.

Abbreviate a SIRT, le sirtuine agiscono a favore della longevità cellulare e apportano notevoli benefici al sistema muscolare: non a caso molti atleti le integrano regolarmente nella dieta quotidiana grazie a farmaci o integratori. Se sottoposte a situazioni stressanti, queste proteine hanno bisogno di riposo per ricaricarsi, ma una volta attive, le loro operazioni biofisiologiche sono davvero miracolose.

La loro attivazione avviene durante il digiuno, il cosiddetto risparmio energetico, condizione che spinge l’azione brucia grassi del metabolismo. Nell’era dell’abbondanza di prodotti alimentari, e conseguente aumento della percentuale di malattie legate a obesità e comportamenti disfunzionali a tavola, è davvero difficile attivarle con regolarità. A seguire i principali alimenti che, oltre alle situazioni di scarsità di nutrienti, accendono il principio attivo delle sirtuine attingendo energia dalle riserve adipose.

  • peperoncino
  • grano saraceno
  • capperi
  • olio evo
  • caffè 
  • cacao
  • sedano
  • radicchio rosso
  • cipolla
  • rucola
  • soia
  • curcuma
  • noci
  • fragole
  • prezzemolo