Mourinho rincara la dose, “dopo 22 anni ancora nel calcio si vedono cose del genere”

Josè Mourinho non trova la vittoria ieri sera contro il Bologna, adesso il 5° posto è a rischio ma la colpa per il portoghese non sta nelle sue prestazioni

Josè Mourinho
Josè Mourinho (Ansa)

PER NON PERDERTI NESSUN AGGIORNAMENTO SEGUICI SU INSTAGRAM ->

https://instagram.com/sportnews.eu_?igshid=YmMyMTA2M2Y=

La Roma non va oltre lo 0a0 contro un Bologna ancora una volta brillante e che ha centrato ieri sera il traguardo del sesto risultato utile consecutivo, l’ultima volta che la squadra aveva registrato un risultato del genere era non meno di 10 anni fa ed alla guida vi era niente meno che Stefano Pioli, il 5° posto ora è a rischio, la Lazio è a pari punti ed a tenere in testa la Roma vi è solo la differenza nei scontri diretti, Mourinho però è dell’avviso che la situazione non sarebbe dovuta essere questa.

Josè Mouirnho sulla Lazio, “dopo 22 anni di carriera ancora si falsano partite con goal in fuorigioco”

Josè Mourinho
Josè Mourinho (Ansa)

La rimonta della Lazio contro lo Spezia in un rocambolesco 3a4 con goal sul finale di Acerbi sta facendo parlare da giorni un po’ dappertutto, a Mourinho tuttavia la cosa lo riguarda da vicino e non usa mezzi termini, ormai sembra appurato che da regolamento il goal andava annullato per fuorigioco e questo potrebbe costare caro alla sua Roma che con la testa altrove contro il Bologna ha lasciato punti importanti.

Potrebbe interessarti anche >>> Roma-Leicester, Abraham avvisa gli inglesi , ci rivediamo a casa!

In stagione spesso Mourinho è stato critico verso la direzione arbitrale, l’idea è che il portoghese ormai sia in guerra aperta e non perde occasione per sottolineare qualsiasi errore, questa volta non è di certo solo lui però ad alzare il polverone, anzi se vogliamo lui è stato uno degli ultimi, si perché è dal finale di gara della Lazio che le voci su improbabili ripetizioni della partita e letture di gioco corrette o non, sono argomento di dibattito in tutti i maggiori salotti sportivi.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma, Mourinho pronto a riabbracciare il suo pupillo

Quel che è certo è che adesso la Roma ha molto da stare attenta, ancora impegnata nella doppia competizione e senza la classe dell’armeno ora il cammino è tutto in salita, già da lunedì l’avversaria sarà ostica, la Fiorentina perde da troppo tempo e con la Roma vorrà tornare a vincere, la Lazio coglierà l’occasione per il sorpasso e a quel punto la pressione aumenterà ancora, sarà proprio Mourinho che dovrà toglierne un po’ dalle spalle dei suoi giocatori e cercare di salvare una stagione che potrebbe finire disastrosamente.