Semifinali di Conference, Mourinho in conferenza “Si vince con i giocatori”

Josè Mourinho comunica a modo suo ma si fa capire, spinge forte sul tema mercato durante la conferenza di ieri

Conferenza Mourinho
Josè Mourinho (Ansa)

La Roma stasera sarà impegnata nella partita più dura della stagione, il Leicester non è certo più quello dei miracoli di Claudio Ranieri ma in Premier League ormai è assodato che si gioca quasi un altro sport, giocatori importanti sono ancora in rosa e abituati a scontri difficili e ritmi elevati, quella di staserà sarà una partita difficile ma Josè Mourinho scenderà in campo con l’obiettivo di portarla a casa da subito cosi come dichiarato in conferenza.

Josè ci prova, ma richiede rinforzi per ottenere i risultati

Conferenza Mourinho
Josè Mourinho (Ansa)

Non si è parlato di mercato nella conferenza di ieri o almeno non direttamente, i giornalisti non hanno fatto le solite domande scomode ma Mourinho ha deciso di sottolineare da solo la necessità di rinforzare la rosa ogni volta che ha potuto.

Potrebbe interessarti anche >>> Sarri ringrazia Gasperini, recupero rocambolesco, adesso si guarda avanti

Diversi paragoni sono stati fatti dallo Special One con le altre squadre, sottolineando come molti punti siano inevitabilmente persi per strada in campionato quando si gioca partite di coppa senza avere i giusti ricambi in panchina, come sottolineato ci sono vittorie che dipendono esclusivamente dal “potenziale economico”, frecciatina mirata che la società dovrebbe cogliere.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Roma, dalla Conference dipende un grande nome

Per stasera ci si prova ma le differenze evidenziate in panchina tra le due formazioni sono tante, l’obiettivo è comunque fisso nella testa del portoghese che farà quanto in suo potere per portare avanti il sogno di alzare la prima Coppa di Conference League che sarebbe un record per lui ma anche un trofeo per la Roma, una coppa che manca da troppo nell’ambiente e che ormai fa sentire il peso della sua assenza ogni giorno di più.