Serie A, mercoledì di fuoco, svolte clamorose per la classifica!

I recuperi delle partite non giocate di Serie A potrebbero dare il via a clamorosi epiloghi per quanto riguarda il finale di stagione

Recuperi serie a
Lautaro Martinez (Ansa)

Arrivati a 4 giornate dalla fine un’idea generale ce la siamo fatta, tuttavia ancora molto è da scrivere e sarà fondamentale l’esito dei recuperi che si giocheranno oggi per quanto riguarda il delinearsi di alcune situazioni in bilico, 3 delle 6 squadre in gara hanno tanto da giocarsi e quindi quello che appare certo è che la pressione sulle spalle è tantissima, in queste situazioni scendere in campo è sempre difficile e le insidie sono spesso dietro l’angolo.

L’Inter per il titolo, Fiorentina ed Atalanta per un posto in Europa League

recuperi serie a
Gianpiero Gasperini (Ansa)

L’Inter di Simone Inzaghi ha davanti a se una partita sulla carta facile ma che tuttavia va vinta ad ogni costo, sarà questo il match decisivo per quanto riguarda l’effettiva investitura della squadra prima in classifica, adesso l’Inter è seconda ad un punto dal Milan ma con una vittoria guadagnerebbe il primato con 2 punti di margine che farebbero abbassare decisamente la quota dei nerazzurri campioni d’Italia.

Potrebbe interessarti anche >>> Annuncio definitivo della Lega Ucraina, campionato finito!

Dietro la questione è più delicata, la Fiorentina viene da una sconfitta improbabile e si è giocata con quei 3 punti persi la possibilità di un 5° posto con distacco, oggi può ancora raggiungere quella posizione portando a casa i 3 punti, infatti, arriverebbe a quota 59 portandosi avanti a Roma, Lazio e Atalanta.

Potrebbe interessarti anche >>> Roma come le Top, i Friedkin pronti a rilanciare la squadra a giugno

Proprio l’Atalanta è quella che si giocherà di più, la stagione di Gasperini ad oggi è quasi disastrosa, la squadra aveva creduto nell’impresa di portare a casa la coppa in Europa League e per farlo in campionato si sono lasciati dietro punti importanti, adesso bisogna recuperare e fare punteggio pieno sembra l’unica speranza per poter raggiungere l’Europa League anche il prossimo anno, traguardo comunque più basso delle aspettative ma che darebbe una raddrizzata alla stagione.