Roma come le Top, i Friedkin pronti a rilanciare la squadra a giugno

La Roma adesso pensa alla Conference ma per il prossimo anno gli obiettivi saranno diversi, All-In dei Friedkin per il futuro

Friedkin Roma
Dan e Ryan Friedkin (Ansa)

In casa Roma l’ottimismo è stato in parte smorzato dalla sonora sconfitta rimediata contro l’Inter, la squadra non ha giocato male ma tornando con i piedi per terra è evidente il gap tra le due formazioni, anche con le altre avanti in classifica c’è da colmare importanti differenze ma l’impressione è che ci si possa riuscire e che questo sarà l’anno giusto per farlo, Mourinho ha dichiarato di non essere venuto qui per lottare per il quinto posto, almeno non per i prossimi anni e la società sembra averlo ascoltato.

Friedkin subito pronti a versare altri 100 milioni nelle casse del club a Giugno

Friedkin Roma
Josè Mourinho (Ansa)

La nuova Roma cerca sostenibilità questo è certo, tuttavia le carte per arrivare più in altro non mancano e l’effetto Mourinho sta riempiendo lo stadio Olimpico tutte le giornate, un segnale non indifferente che sta spingendo la società a fare il massimo degli sforzi.

Potrebbe interessarti anche >>> Serie A, decisi i posti per la prossima Champions League

José Mourinho ha parlato spesso di tempo ma nell’ambiente tutti lo sanno che per uno come lui l’Europa League è un traguardo stretto, per quest’anno tutto va bene ma nel futuro bisogna alzare l’asticella e per farlo servono innesti importanti.

Potrebbe interessarti anche >>> Carlo Ancelotti zittisce cassano, botta e risposta epico!

I Friedkin hanno da subito dichiarato di voler portare la Roma in altro e sembrano mantenere le promesse, pronto un altro aumento di capitale che darà ossigeno per il mercato estivo, servirà anche cedere ma per Pinto adesso non ci sono solo esuberi, sul piatto la Roma ha giocatori di valore che possono trovare squadra e 35 milioni da incassare dai prestiti in giro, per giugno quindi potrebbe ritrovarsi un ottimo tesoretto che se speso bene darebbe il vero via all’era Mourinho, un passaggio che va sfruttato perché difficilmente durerà più di tre anni e bisogna quindi aggrapparsi subito a questo treno in corsa.