L’importanza della vitamina B12: come assumerla e i benefici per l’organismo

L’importanza della vitamina B12: come trovarla e i benefici per l’organismo. Alcuni consigli utili per lo sportivo e non solo. 

Vitamina B12 Cibo
Cibo (Ansa)

La vitamina B12 è una delle più importanti per il nostro organismo. Oltre a regolare il metabolismo degli aminoacidi, è fondamentale nella produzione dei globuli rossi e a ridurre lo stress. Si trova negli alimenti di origine animale e risulta un toccasana per il sistema immunitario. I principali alimenti in cui si riscontra sono carne, latte, uova formaggi e pesce. Assume un’importanza rilevante per la vita di tutti i giorni e soprattutto per gli sportivi, poiché la produzione dei globuli rossi aiuta il muscolo ad avere maggiore ossigeno.

E’ importante, dunque, integrare questa vitamina nella vita in generale e soprattutto in quella dello sportivo. Come riporta ‘La Gazzetta dello Sport’, bisogna prestazione attenzione ad alcune carenze per verificare se il nostro organismo lamenta l’assenza o la carenza della B12.

LEGGI ANCHE >>> Tonificare i muscoli: braccia e gambe in forma senza pesi, ecco come

L’importanza della vitamina B12: i sintomi

Vitamina B12 Cibo
Cibo (Ansa)

Il primo sintomo è il freddo: se ci accorgiamo di sentirci più infreddoliti del solito, potrebbe essere anche a causa della carenza di questa vitamina. Questo potrebbe essere dovuto da un numero non sufficiente dei globuli rossi.
Il secondo sintomo descritto è l’intorpidimento, ossia quando sentiamo mani o piedi con il fastidioso formicolio che ogni tanto può manifestarsi. Talvolta, si riscontra anche una perdita di sensibilità, possibile sentore di poca B12 nell’organismo.
Terzo sintomo: annebbiamento. Stanchezza mentale e confusione possono essere causati anche da questo, non necessariamente da stress o altre problematiche. E questo si lega strettamente anche al quarto sintomo, ossia la debolezza: in questi casi, la vitamina B12 può essere introdotta attraverso gli integratori.
Anche le palpitazioni fanno parte di questi sintomi, legati ai battiti del cuore o alle accelerazioni. Stomatite e mughetto e problemi digestivi sono gli ultimi sintomi di una carenza della B12, che affligge soprattutto coloro che assumono una dieta vegana: questi sono i soggetti ‘più a rischio’.

Ovviamente, qualora si manifestassero queste problematiche, la prima cosa da fare è recarsi dal medico per una prima diagnosi. Solo lo specialista saprà darvi i giusti consigli per colmare eventuali lacune o risolvere determinate problematiche. Tuttavia, sappiamo che se la vitamina B12 non viene assunta regolarmente e nelle giuste quantità, può contribuire ad alcuni malesseri che possono essere tranquillamente evitati seguendo una dieta regolata che va di pari passo all’attività sportiva praticata o alle esigenze soggettive.

LEGGI ANCHE >>> Pancia piatta e addominali, i consigli generali per mantenersi in forma