Nainggolan: “Se torno in Italia faccio meglio di Barella”

Radja Nainggolan spera ancora nel ritorno in Italia, magari sponda Roma, il centrocampista è sicuro di poter dare ancora il suo contributo

Nainggolan
Radja Nainggolan (Ansa)

Un amore che non è mai finito quello tra Radja Nainggolan e la Roma, il centrocampista adesso 33 enne in forza all’Anversa ha sempre continuato a mandare messaggi d’amore verso l’Italia, soprattutto alla sua Roma dove anche i tifosi lo riaccoglierebbero volentieri tra grandi ovazioni, la società tuttavia non ha mai dimostrato davvero interesse nel riportare il giocatore in rosa ma lui non sembra mollare. Intervistato da La Gazzetta dello Sport tra ricordi e frecciatine ci rivela alcuni particolari della sua permanenza nella Capitale.

Nainggolan pronto al ritorno, “ho ancora tanto da poter dare”

Nainggolan
Radja Nainggolan (Ansa)

Radja Nainggolan adesso gioca nella squadra di casa, quella della sua città natale, tuttavia l’amore nato in Italia sembra riuscire ad andare oltre ed il centrocampista che in Serie A tra Cagliari, Roma ed Inter ha regalato a tutti tantissime emozioni e goal incredibili ci riprova ancora a lanciare l’amo sperando che qualcuno abbocchi, in particolare magari Josè Mourinho per riportarlo a chiudere la carriera nella squadra italiana che più ama e da tifosi che non hanno mai smesso di amarlo.

Potrebbe interessarti anche >>> Tegola Napoli-Roma, si ferma il big: a rischio per il match decisivo

Come dichiarato dal campione per La Gazzetta dello Sport, “mi sento bene, mi paragono a Nicolò Barella come modo di giocare, solo che io segno di più!. Crede ancora fortemente su di lui quindi anche se con la sua attuale squadra i numeri riportati non sono poi così grandiosi, solo 2 goal e 3 assist nelle 27 partite giocate, forse poco per invitare qualche grande club a scommettere ancora su di lui.

Potrebbe interessarti anche >>> “C’è solo la Roma”, uno strepitoso Zaniolo batte il Bodo/Glimt e strappa il pass per la semifinale

Quel che è sicuro è che a Roma i tifosi lo accoglierebbero con grande entusiasmo, cosi come continuano a fare sui social, ad oggi sembra difficile che la storia possa concludersi nella maniera desiderata tuttavia mai dire mai, chissà se questa estate sarà l’occasione giusta per rivedere l’amato campione vestire i colori della sua vera squadra del cuore.