Incontro programmato: la Juve fa sul serio, la proposta bianconera

Incontro programmato: la Juve fa sul serio, la proposta bianconera. Ecco chi vuole prendere la dirigenza per la prossima stagione. 

Juventus Raspadori Agnelli Nedved
Agnelli Nedved (Ansa)

La Juventus programma il futuro per la prossima stagione. Sono tanti i nomi che gravitano attorno alla ‘Vecchia Signora’ in vista della campagna acquisti estiva: Allegri ha chiesto diversi innesti da inserire nel contesto futuro, così da svecchiare l’organico e ripartire con un nuovo progetto tecnico.

L’idea della società e della dirigenza è quella di puntare sui giovani italiani, come ormai si vocifera da diverse settimane. L’intenzione è quella di costruire una squadra futuribile che possa competere per obiettivi importanti nei prossimi anni, ovviamente considerando anche il presente ma con la giusta calma e pazienza, necessaria per far crescere i giovani in un ambiente competitivo come quello bianconero.

LEGGI ANCHE >>> Tentazione Cristiano Ronaldo Serie A: ‘fatto fuori’ dallo United, che occasione!

Incontro programmato: la proposta bianconera

Juventus Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori (Ansa)

In questo senso, attenzione all’ipotesi Giacomo Raspadori che da almeno 3 mesi riempie le pagine dei maggiori quotidiani sportivi italiani. Secondo ‘Tuttosport’, il 24 aprile sarà l’occasione giusta per vederlo da vicino nella sfida contro il Sassuolo, oltre a discuterne personalmente con i dirigenti neroverdi per valutare il da farsi. Raspadori è considerato un profilo importante per l’attacco, uno dei più promettenti del panorama italiano degli ultimi anni; su di lui vige già una ‘taglia’ da 30 milioni di euro.

In attesa di capire com si evolverà la situazione, la Juventus prepara l’imminente sfida contro il Bologna di domani sera. A Torino ci si gioca buona parte della promozione in Champions, dunque è obbligatoria la vittoria per provare a strappare punti preziosi alle squadre di testa. Massimiliano Allegri non avrà a disposizione Locatelli, Arthur e McKennie ma sembra orientato a schierare Cuadrado, Dybala e Morata alle spalle di Vlahovic.