ROMA-Bodo, arrivata la decisione della Uefa

Dopo le vicende del post gara nella partita di andata di conference League arrivano le prime sanzioni

Roma Bodo
Kjetil Knutsen (Ansa)

La trasferta di Norvegia è stata a dir poco movimentata per la Roma, a Bodo non sono bastate le basse temperature per raffreddare gli animi, prima della tifoseria, che accolse Mourinho a palle di neve e poi dell’allenatore Knutsen che nel post gara cosi come riferito dai giallorossi, ha rifilato un pugno al preparatore dei portieri Nuno Santos. La Uefa adesso sta ancora decidendo quali siano le sanzioni definitive, dovrà prima analizzare meglio i fatti pero al momento sono arrivati i primi provvedimenti.

Fermati i due protagonisti dello scontro a bodo, non saranno in panchina Nuno Santo e Knutsen

Roma Bodo
Josè Mourinho (Ansa)

Nella prossima partita di giovedì la Roma scenderà in campo con un solo risultato disponibile per portare a casa la partita e continuare il suo cammino in Europa, si dovrà vincere con almeno 2 goal di margine per passare diretti nei tempi regolamentari.

Potrebbe interessarti anche >>> Sabatini al vetriolo: “A Roma parti perdente, arbitri con personalità blanda”

Il capitano in primis ha già suonato la carica insieme a José Mourinho, già al fine della scorsa gara i due leader hanno dichiarato di sentirsi favoriti e che vogliono buttare fuori il Bodo anche per la scorrettezza dei comportamenti fuori dal campo.

Potrebbe interessarti anche >>> Zaniolo è ancora un caso? Forse non lo è mai stato

Se vogliamo la decisione Uefa aiuta i giallorossi, l’assenza di Nuno Santos in panchina di certo non peserà quanto quella dell’allenatore del Bodo per i suoi, ma dalla Norvegia sono partiti in molti per dar supporto alla squadra, i tifosi ci credono ed il Bodo sa giocare di squadra, per Mourinho non sarà una partita scontata e bisognerà essere concentrati per far emergere le qualità tecniche superiori e portare a casa la partita.