Qatar 2022, è giallo sulla partita inaugurale: la decisione inaspettata

Qatar 2022, è giallo sulla partita inaugurale: la decisione inaspettata. Al momento la Fifa non ha fornito una spiegazione ufficiale. 

Qatar 2022 partita inaugurale Gianni Infantino
Gianni Infantino (Ansa)

Qatar 2022 ha cominciato a far discutere dal momento della sua assegnazione, una decisione molto polemica e guidata da interessi personali – così riferiscono i bene informati – dell’allora presidente Blatter, poi scavalcato in seguito allo scandalo corruzione e rimpiazzato da Infantino. La stessa organizzazione del mondiale è stata aspramente contestata per le pessime condizioni lavorative e per le morti sul lavoro, situazioni che hanno portato la FIFA a prendere provvedimenti negli anni.

L’assegnazione è stata mantenuta e dopo tanti anni siamo quasi arrivati al giro di boa. Come ben sappiamo non ci sarà l’Italia, ma oltre a questo la rassegna fa già parlare di sé per un fatto inusuale riguardante la partita inaugurale. Qatar-Ecuador non sarà la partita d’esordio della manifestazione, un fatto strano visto che dal 2006 in poi il paese ospitante ha sempre tagliato il nastro dell’evento.

LEGGI ANCHE >>> Sorteggio Qatar 2022, i gironi del Mondiale: Olanda fortunata, Gruppo E da brividi

Qatar 2022, è giallo sulla partita inaugurale: la decisione inaspettata

Qatar 2022 partita inaugurale Gianni Infantino
Gianni Infantino (Ansa)

Il programma della prima giornata, prevista per il 21 novembre, prevede Senegal-Olanda (ore 12 in Italia), Inghilterra-Iran (Gruppo B, ore 15), Qatar-Ecuador (ore 18) e Stati Uniti contro la vincente dei playoff Galles/Scozia-Ucraina (Gruppo B, ore 20). Dunque, il Qatar è scivolato al terzo posto nel palinsesto delle gare, una decisione a sorpresa visto il modus operandi delle ultime edizioni.

Al momento la Fifa non ha fornito una spiegazione ufficiale ma la decisione potrebbe essere stata presa prendendo in considerazione i diritti tv e il fuso orario dei vari Paesi. Per agevolare l’audience, probabilmente sono state prese delle decisioni che permettano agli stati interessati di giocare in orari consoni alla popolazione. Il ciclo delle gare iniziali dei gironi si concluderà il 24 novembre con Brasile-Serbia (Girone G, ore 20 italiane).

LEGGI ANCHE >>> Qatar 2022, novità senza precedenti: cambia ancora tutto