Doppio rinnovo in casa Roma: Mourinho vuole tenerli, presto l’incontro

Doppio rinnovo in casa Roma: Mourinho vuole tenerli, presto l’incontro. Le ultimissime sulla situazione in casa giallorossa. 

Doppio rinnovo Roma Henrikh Mkhitaryan
Henrikh Mkhitaryan (Ansa)

Secondo ‘Il Tempo’, José Mourinho non vuole privarsi di Henrikh Mkhitaryan per la prossima stagione. L’armeno è uno dei punti di forza della squadra e dopo la buona annata disputata, il tecnico ha chiesto alla società di rinnovargli il contratto. Seppur non sia stato letale come nello scorso campionato, l’ex United ha comunque dato un contributo di spessore alla causa con la sua qualità ed esperienza.

Un altro giocatore che Mou vuole tenere è Chris Smalling. In scadenza nel 2023, la società si sta adoperando per prolungare almeno di un’altra stagione. Il ‘Corriere della Sera’ riferisce che si può chiudere a 4 milioni netti a stagione più bonus. Il difensore, nonostante una stagione altalenante a causa degli infortuni, ha sempre dato il proprio contributo ogni qual volta è stato chiamato in causa. Mourinho vuole tenerlo per la sua esperienza e la sua leadership nello spogliatoio.

LEGGI ANCHE >>> 60 milioni per lasciare la Roma: non è Zaniolo, altro pazzesco affare

Doppio rinnovo in casa Roma: Mourinho vuole tenerli, presto l’incontro

Doppio rinnovo Roma Roma gol
Roma gol (Ansa)

Mourinho ha anche chiesto alla società di tenere Edoardo Bove, uno dei giovanissimi che spesso è stato portato in panchina per sopperire alle mancanze di qualche big. Bove si è dimostrato utile sia in campionato sia in Europa, confermando la bontà del lavoro della Roma nel settore giovanile. Lo riporta ‘Il Messaggero’.

Tra conferme e possibili rinnovi, la Roma intende prendere anche qualche altro giocatore interessante incontrato quest’anno: tra questi c’è Ola Solbakken del Bodo/Glimt, profilo che piace al tecnico e alla società. In scadenza a dicembre 2022, può essere un buon affare per il reparto avanzato. Lo riporta ‘La Repubblica’.

LEGGI ANCHE >>> Centrocampo Roma, tutti i nomi di Mourinho: come cambia la mediana