Calciomercato Milan, si chiede lo sconto per Brahim Diaz

Il Milan vorrebbe confermare l’acquisto di Brahim Diaz in estate ma sembra eccessivo lo sconto chiesto al Real Madrid

Brahim Diaz
Brahim Diaz (Ansa)

Paolo Maldini sarebbe intenzionato a portare a termine la trattativa per il trasferimento di Brahim Diaz dal Real Madrid ma la clausola per il riscatto fissata a 22 milioni non convince, l’affare per i rossoneri potrebbe essere chiuso solo a cifre nettamente inferiori, i Blancos non sembrano intenzionati a cedere molto sul prezzo ma sono comunque disposti a trattare visto i molti esuberi in rosa, è cosi che nella trattativa potrebbe rientrare anche Jovic, un profilo già sondato dal Milan.

Milan pronto ad offrire 12 milioni per Brahim Diaz, nella trattativa potrebbe rientrare anche Luka Jovic

Brahim Diaz
Brahim Diaz (Ansa)

Come riportano i media Spagnoli l’offerta per far si che Brahim Diaz continui a vestire la maglia rossonera sarebbe stata portata alla dirigenza del Real Madrid, i Blancos tuttavia non accetteranno i 12 milioni di euro offerti da Paolo Maldini, troppo pochi rispetto ai 22 milioni pattuiti in partenza per il riscatto.

Potrebbe interessarti anche >>> Futuro Haaland, ne Real ne City! Il dettaglio dimostra un’altra preferenza

La situazione esuberi nel Real potrebbe però giocare a favore del Milan, le offerte vengono comunque ascoltate e l’impressione è che un accordo tra le parti si possa raggiungere per accontentare tutti, giocatore compreso, che a Milano si trova bene e sarebbe contento di proseguire la sua esperienza rossonera.

Potrebbe interessarti anche >>> Asensio diventa un caso, ultimatum dal Real Madrid

A smuovere l’ago della bilancia potrebbe essere un altro talento in forza al Real Madrid, parliamo di Luka Jovic, l’attaccante è da tempo nel mirino del Milan e tutto lascia intendere che nell’affare che porterà alla conferma di Diaz possa rientrare anche il serbo.

Per adesso solo comunicazioni furtive, la squadra al momento ha gli occhi puntati sul campionato in cui è prima a 7 partite dalla conclusione, non c’è spazio per distrazioni, ma siamo sicuri che la trattativa sarà tra le prime a prendere il via non appena sarà accantonata la questione scudetto.