Decisione inattesa: il big lascia la nazionale! Clamorosa indiscrezione, Italia nel caos

Il big lascia la nazionale: decisione inattesa! Clamorosa indiscrezione, Italia nel caos. Nessuno se l’aspettava, ora cambia tutto. 

Il big lascia la nazionale Italia delusione
Italia delusione (Ansa)

Dopo Mancini, che prenderà una decisione definitiva solo dopo la gara contro la Turchia, la nazionale potrebbe perdere un altro protagonista della sua storia recente. La decisione non è ancora stata presa ufficialmente ma il malcontento generale sta portando ad una nuova e vera rivoluzione nel contesto azzurro, sempre più orientato ad un profondo rinnovamento nel corso dei prossimi anni.

Mentre tutti aspettano le dimissioni del CT, ormai probabili dopo il clamoroso tonfo contro la Macedonia del Nord, ci si interroga quale potrà essere il futuro di una nazionale che deve ricostruirsi dopo l’illusoria vittoria dell’Europeo celebrata soltanto un anno fa. Nonostante l’ottimo lavoro svolto, le critiche hanno sommerso quanto di buono è stato fatto dall’avvento del commissario tecnico.

LEGGI ANCHE >>> Mezza Serie A sul bomber a costo zero: lo vogliono tutti, che asta

Decisione inattesa: il big lascia la nazionale!

Il big lascia la nazionale Italia delusione
Belotti Immobile (Ansa)

Alcune indiscrezioni riferiscono che il bomber della Lazio Ciro Immobile stia meditando l’addio alla nazionale. Spesso criticato per la sua mancata vena realizzativa con la maglia azzurra, il capocannoniere della Serie A starebbe clamorosamente pensando di lasciare il ruolo di centravanti, rimasto vacante per diverso tempo dopo gli addii storici dei vari Inzaghi e Vieri.

Seppur in Italia sia il bomber principale da diversi anni, vincendo scarpa d’oro e il titolo di capocannoniere, Immobile non ha avuto fortuna con la nazionale, soprattutto all’Europeo dove non è riuscito a lasciare il segno nonostante il suo importante contributo. Le continue critiche – spesso gratuite -, unite alla cocente delusione per l’eliminazione precoce dal Mondiale, stanno inducendo il bomber a lasciar spazio alle nuove generazioni che faranno parte della nuova ricostruzione azzurra. Lo rivela ‘La Repubblica’.