Inzaghi non convince più, primi contatti per il sostituto

La storia tra Filippo Inzaghi e l’Inter potrebbe essere meno lunga di quello che ci si aspettava, Piero Ausilio pensa al sostituto

Inzaghi Inter
Simone Inzaghi (Ansa)

L’Inter arranca e la panchina scricchiola, la squadra di Inzaghi dopo un inizio convincente ha perso lucidità e brillantezza, nel girone di ritorno tanti i punti persi ed il sorpasso di Milan e Napoli che non è sceso giù alla dirigenza, se per la Champions non si avevano grandi aspettative invece il campionato sembrava essere sicuramente alla portata, il terzo posto attuale va molto stretto e il colloquio per il sostituto di Inzaghi sarebbe già avvenuto.

Piero Ausilio pronto ad ingaggiare De Zerbi, sarebbe già avvenuto un primo incontro

Inzaghi Inter
Roberto De Zarbi (Ansa)

L’Inter non è la corazzata dello scorso anno, questo è chiaro a tutti, le vicende finanziare di cui è stata protagonista hanno costretto ad operare grossi tagli, primo su tutti quello sull’allenatore Giuseppe Conte, il tecnico non avrebbe accettato il ridimensionamento della squadra e l’Inter ha colto l’occasione per togliere dal bilancio il suo pesante ingaggio.

Potrebbe interessarti anche >>> Clamoroso ritorno in serie A, Inter pronta all’affondo per il fuoriclasse

Sul piano giocatori la perdita di Lukaku e Hakimi ha sicuramente influito, però le due cessioni sono bastate a ristabilire una situazione di bilancio accettabile e addirittura hanno permesso di puntellare una squadra che di base risultava già molto forte. Inzaghi la prima scelta, il tecnico aveva dimostrato nella precedente esperienza con la Lazio di avere tutte le carte in regola per un’esperienza di maggior spessore ed inoltre l’utilizzo dello stesso sistema di gioco del suo predecessore lo rendeva la figura perfetta per non dover operare grossi stravolgimenti.

Potrebbe interessarti anche >>> Tre big su Milinkovic Savic, ecco dove giocherà dopo la Lazio

Tutto perfetto per lo meno fino a dicembre, con l’anno nuovo pero nell’Inter qualcosa ha smesso di girare e la dirigenza non la sta prendendo bene, per il dopo Inzaghi si sta pensando al Bresciano De Zerbi, l’allenatore tornato in patria dopo la fine dell’esperienza con lo Shakhtar per ovvi motivi, sembra essere sempre stato uno dei più apprezzati da Piero Ausilio, un primo incontro sarebbe già avvenuto, adesso si aspetterà la fine del campionato per tirare le somme ed in caso di mancato scudetto si penserà seriamente al cambio in panchina.