La Lazio progetta grandi cambiamenti che coinvolgeranno anche la dirigenza

La bufera che si prospetta per il prossimo anno a Formello potrebbe non riguardare solo i giocatori, anche un membro dei piani alti potrebbe cambiare aria a giugno

Tare Lazio
Igli Tare e Claudio Lotito (Ansa)

La Lazio di Maurizio Sarri ha dimostrato di aver bisogno di una forte rivisitazione, sono già pronti 3 addii, i due difensori Patric e Luiz Felipe andranno via da svincolati e Milinkovic Savic sarà la cessione necessaria per incassare almeno 70 milioni utili a puntellare la squadra, la rivoluzione potrebbe colpire anche l’amministrazione, ci sarebbe un’offerta per Igli Tare dalla Germania.

Rivoluzione Lazio, anche il Ds Igli Tare pronto a lasciare il club per raggiungere l’Eintracht Francoforte

Tare Lazio
Igli Tare (Ansa)

La Lazio quest’anno ha dimostrato che per poter essere adeguata alle filosofie di gioco del tecnico Maurizio Sarri c’è bisogno di operare necessariamente sul mercato di giugno, l’entusiasmo di inizio stagione ha infatti del tutto lasciato la capitale maggiormente dopo la brutta prestazione del Derby che è costata cara alla Lazio anche dal punto di vista della classifica oltre che da quello mentale.

Potrebbe interessarti anche >>> Tre big su Milinkovic Savic, ecco dove giocherà dopo la Lazio

Per il prossimo anno ci sarà bisogno di intervenire quanto prima, tuttavia la notizia che nessuno si sarebbe mai aspettato è stata riferita dal portale Tuttomercatoweb.com, da quanto riportato si sarebbe fatto avanti l’Eintracht Francoforte per portare alla sua corte il Ds da anni al fianco di Lotito Igli Tare, per operare nel prossimo mercato bisognerà muoversi di anticipo e l’abbandono del Ds in questa fase chiave piomba come un fulmine a ciel sereno.

Potrebbe interessarti anche >>> Maurizio sarri sotto accusa, potrebbe essere lui il male della Lazio?

L’apprezzamento per Tare in Germania è stato già da tempo rimarcato, il dirigente è legato alla Lazio da ancora un anno di contratto ma chissà che del cambiamento che si prospetta non possa farne parte anche lui.

I tifosi biancocelesti d’altronde non sarebbero cosi disperati, da anni incalzano le proteste sull’operato di Tare, soprattutto per la ricerca di affari sempre Low cost e per l’ultimo flop Muriqi se vogliamo unico giocatore pagato una cifra considerevole negli ultimi anni, sul curriculum di Igli Tare però ad onor del vero c’è anche da segnare importanti acquisti, le disponibilità economiche del club non dipendono da lui, ma con i 50 milioni spesi ormai 5 anni fa la Lazio ha potuto andare avanti fin ora vincendo anche qualche coppa e ottenendo valori importanti in rosa, uno su tutti sicuramente Milinkovic Savic.

Staremo a vedere, giugno è ormai alle porte e qualsiasi sia la strada che Claudio Lotito intenderà scegliere per la sua Lazio dovrà sceglierla in fretta se vorrà farsi trovare pronto e protagonista nella prossima stagione.