Jorginho torna in Italia: annuncio inatteso, mezza Serie A all’asta

Jorginho torna in Italia: annuncio inatteso, mezza Serie A all’asta. Le ultimissime dichiarazioni che possono portare a clamorosi scenari. 

Annuncio asta Serie A Jorginho
Jorginho (Ansa)

La situazione in casa Chelsea è tutt’altro che rosea dopo le reazioni derivate dalla guerra in Ucraina che hanno messo anche Abramovich all’angolo. Il magnate russo ha dovuto dimettersi dalla carica di presidente e dal punto di vista sportivo, il club inglese è stato pesantemente sanzionato con un blocco del mercato in entrata e in uscita, un danno collaterale enorme per le ambizioni del club e degli stessi giocatori.

In attesa di capire che cosa potrebbe realmente succede, in molti si chiedono se la ‘prigione d’orata’ di Londra non subirà ulteriori ripercussioni sul lato economico. Molti big non potranno muoversi ma alcuni agenti continuano a lanciare segnali alle pretendenti qualora le cose dovessero cambiare.

LEGGI ANCHE >>> Svendita Chelsea, 3 big via a costo zero: quante occasioni in Serie A

Jorginho torna in Italia: annuncio inatteso, mezza Serie A all’asta

Annuncio asta Serie A Jorginho
Jorginho (Ansa)

E’ il caso di Joao Santos, agente di Jorginho, che a margine di un evento ha rivelato quali squadre possono convincere il suo assistito a ritornare in Italia: ‘‘Tornerebbe volentieri in Italia, ad oggi potrebbe diventare il nuovo regista di Milan, Inter, Juventus, Roma o Napoli. Se l’hanno cercato? No, intendo che ha le caratteristiche per poter giocare in queste squadre. Tante altre big straniere sono interessate a lui, vediamo che cosa succederà con il Chelsea”. 

“Prima di valutare qualsiasi altra decisione, bisognerà attendere che cosa succederà realmente con il Chelsea. In questo momento il loro mercato è bloccato, non possono acquistare, vendere e rinnovare. Dobbiamo capire se si tratta di una decisione permanente o se a fine stagione le cose possono cambiare. Jorginho ha ancora un anno di contratto, dunque è tutto vedere” ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> Ritorno Lukaku Inter, il retroscena: vuole tornare ma il Chelsea non può cederlo