Esonero Sarri, clamoroso ribaltone in casa Lazio: gli sviluppi

Esonero Sarri, clamoroso ribaltone in casa Lazio: la sconfitta nel derby potrebbe causare nuovi attriti tra il tecnico e la società. 

Esonero Sarri Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (Ansa)

La pesante sconfitta nel derby contro la Roma potrebbe costare cara a Maurizio Sarri. Il tecnico, nonostante il buon periodo vissuto sino ad oggi con un’eccellente ripresa sul piano dei risultati, non ha saputo reagire di fronte ad una Roma che ha stravinto sotto ogni aspetto. Sicuramente non ci si aspettava un risultato e una prestazione del genere, soprattutto dopo che la Roma aveva speso numerose forze fisiche e mentali nella giornata di giovedì nel ritorno di Conference League.

Maurizio Sarri torna ad essere in discussione dopo le voci su un presunto esonero già circolate in seguito all’eliminazione dell’Europa League patita contro il Porto. L’eliminazione non era stata presa benissimo dalla società che confidava molto sul cammino europeo. Sommato al fatto che la squadra non sta riuscendo a centrare l’obiettivo Champions, qualcuno comincia a non essere particolarmente contento della scelta fatta in estate.

LEGGI ANCHE >>> Roma-Lazio, le pagelle e il tabellino della partita

Esonero Sarri, clamoroso ribaltone in casa Lazio: gli sviluppi

Esonero Sarri Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (Ansa)

Considerato che le parti hanno avuto modo di discutere dopo il mercato di invernale, durante il quale le richieste del tecnico non erano state esaudite, si può pensare che i malumori siano tornati a galla dopo le sfuriate di gennaio; Sarri, infatti, si sarebbe lamentato a gran voce sulla mancanza di giocatori funzionali per rendere l’organico competitivo su più fronti.

Questa sconfitta può avere effetti nefasti sul futuro: in caso di esonero, la Lazio potrebbe immediatamente contattare l’ex Sergio Conceicao, tra l’altro trattato dal Napoli la scorsa estate. Molto amato dai tifosi, l’ex ala potrebbe essere la scommessa di Lotito per l’anno prossimo. L’addio di Sarri potrebbe coincidere con la permanenza di alcuni big scontenti, in particolare Luis Alberto e Lazzari, in odore di cessione.