Calciomercato Milan, pronto l’affondo per il campione del Marsiglia

Il Milan fa sul serio per il gioiello di Marsiglia, sarebbe battuta la concorrenza dell’Atletico Madrid e della Roma

Il Milan sembra essere pronto ad affondare il colpo, come riportano i quotidiani spagnoli la dirigenza rossonera si sarebbe mossa d’anticipo e sarebbe vicino l’accordo con il giocatore, non altrettanto scaltre Atletico Madrid e Roma che tuttavia non hanno mollato del tutto la presa.

Il Milan deciso per Kamara del Marsiglia, ci sarebbe il gradimento del giocatore

Le strade che portano Boubacar Kamara in Italia sono due, la prima ad avere un interessamento è stata la Roma, Pinto avrebbe smentito ma il giocatore del Marsiglia è proprio il regista di giovane età e talento che farebbe comodo a Mourinho, inoltre il club Francese dovrà versare nelle casse dei capitolini oltre 20 milioni per il riscatto di Pau Lopez e Cengiz Under, sembra quindi impossibile che non abbiano messo sul piatto il loro talento già a gennaio, prima di perderlo da svincolato.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Milan, il colpo dell’estate potrebbe arrivare dalla Premier

La seconda strada come riportano i colleghi di Todofichajes.com porterebbe Kamara a Milano, i rossoneri quasi sicuramente diranno addio a Frank Kessiè, anche lui partirà col cartellino in mano, il giovane talento del Marsiglia sarebbe quindi la pedina ideale, arriverebbe al solo costo dell’ingaggio e sarebbe utile a recuperare al danno derivato dalla mancata vendita dell’Ivoriano.

Potrebbe interessarti anche >>> Brutta tegola per il Milan, sfumati 110 milioni!

La proposta del club Milanese non è ancora chiara ma come riportato dalla testata spagnola la destinazione sarebbe gradita a Boubacar Kamara che ritiene il Milan un ulteriore passo in avanti nella sua carriera, attualmente il valore del giocatore è di 25 milioni, il suo acquisto porterebbe un ottima plusvalenza per la società, ma cosa non meno importante riporterebbe un pò di sorriso tra le fila dei tifosi che non sembrano aver ben digerito la gestione dei giocatori negli ultimi anni, gestione costata alla società non solo la perdita di due giocatori importantissimi quali Donnarumma e Kessiè, ma anche 110 milioni complessivi che sarebbero derivati dalle loro cessioni e sarebbero stati utili per la ricostruzione di una rosa da Champions League.