Massimiliano Allegri fa fuori Dusan Vlahovic, questi i motivi della decisione

Contro la Sampdoria sarà il calciatore Serbo Dusan Vlahovic il grande escluso del match, scelta che lascia i tifosi della Juventus increduli

Juventus Sampdoria
Massimiliano Allegri (Ansa)

A quanto pare il neo acquisto Juventino non giocherà nel prossimo incontro contro la Sampdoria, la scelta di mister Allegri lascia di stucco i tifosi della Juventus, nella conferenza stampa pre gara avremo dei chiarimenti in merito, ecco quali sembrano essere i motivi dietro l’esclusione del giocatore.

Calo di condizione per Vlahovic, probabilmente non lo vedremo in campo nella partita contro la Sampdoria

Juventus Sampdoria
Dusan Vlahovic (Ansa)

Il calciatore Serbo Dusan Vlahovic agli occhi di tutti i suoi fan sembra essere un supereroe, sempre prorompente e quasi sempre decisivo per la squadra di Massimiliano Allegri, se fosse per i tifosi potrebbe giocare anche con una gamba sola, tuttavia non sembra essere dello stesso avviso l’allenatore della Juventus, a quanto pare il giocatore ha avuto un calo di forma in settimana, probabilmente il periodo è stato troppo intenso e per il serbo si necessità un turno di stop per poter recuperare al meglio la condizione.

Potrebbe interessarti anche >>> Sampdoria-Juventus dove vederla, info tv e probabili formazioni

Si aspetta con ansia la conferenza per verificare che non ci sia nulla di più di questo dietro la probabile esclusione di Dusan Vlahovic dal match contro la Sampdoria, un incontro certo importante in ottica quarto posto, la Juventus non può lasciarsi dietro i tre punti, tuttavia la formazione di Torino, almeno secondo il suo allenatore, può portare a casa il match anche senza il suo talento migliore.

Potrebbe interessarti anche >>> Servizio delle Iene sulla Juventus, è aiutata dagli arbitri?

Staremo a vedere quindi se il mister avrà ragione, di certo non mancano i campioni nella Juventus che trova davanti un’avversaria in subbuglio, pochi risultati positivi, forse complice anche l’intrigata situazione societaria che probabilmente non lascia serenità nell’ambiente di lavoro. Vlahovic dovrebbe comunque sedere in panchina a sorvegliare da vicino l’andamento del match, in caso di bisogno molto probabile che il suo allenatore lasci da parte i propositi conservativi, dando spazio al giocatore serbo sicuramente in grado di aiutare anche da subentrato a risolvere eventuali situazioni complicate.