Centrocampo Milan, mini rivoluzione necessaria: due big ai saluti, Maldini al lavoro

Centrocampo Milan, mini rivoluzione necessaria: ecco che cosa sta per succedere in rossonero. Due big ai saluti, Maldini al lavoro

Centrocampo Milan Paolo Maldini
Paolo Maldini (Ansa)

Il Milan festeggia il primato ma continua a fare i conti con il mercato per la prossima stagione. Maldini è già al lavoro per consegnare a Pioli almeno 2 elementi che possano sostituire due big in partenza: Kessie e Bakayoko. Sull’ex Atalanta si è scritto abbastanza in merito al mancato rinnovo e alla volontà di andare via, magari al Barcellona che sembra averlo già contattato. Non ci saranno grossi rimpianti, così come accaduto per Donnarumma e Calhanoglu, ma Maldini deve trovare un sostituto all’altezza.

Discorso un po’ diverso per Bakayoko che ha saltato diverse partite per infortunio e scelte tecniche. Per Pioli non è una primissima scelta e il riscatto non sarà esercitato: nel contratto esiste una clausola per cui scatterebbe l’obbligo a seconda di un tot di presenze raggiunte durante la stagione, numero che molto difficilmente arriverà entro la conclusione della stagione.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, serve un attaccante: ipotesi dalla Premier League

Centrocampo Milan, mini rivoluzione necessaria: due big ai saluti, Maldini al lavoro

Centrocampo Milan Paolo Maldini
Paolo Maldini (Ansa)

Ora servono almeno due sostituti per la prossima stagione. I nomi ricorrenti sono quelli di Frattesi del Sassuolo e di Pobega del Torino, due profili che stanno convincendo settimana dopo settimana. Se il centrocampista del Toro rappresenta un cavallo di ritorno per fine prestito, per quanto riguarda il mediano dei neroverdi si deve trattare.

Frattesi è cercato anche dall’Inter e da qualche altra big e attualmente la sua valutazione è di circa 25 milioni di euro. Non sarà facile strapparlo a Carnevali che ha tutte le intenzioni di venderlo a peso d’oro. Un altro nome che piace è quello di Castrovilli della Fiorentina, nome che potrebbe lasciare Firenze se non riuscirà a trovare il compromesso giusto col tecnico Italiano.

LEGGI ANCHE >>> Milan, problema per Pioli dopo Napoli: il punto sull’infortunio martedì