Il big è in scadenza: occasione a costo zero in Serie A, che opportunità

Il big è in scadenza: occasione a costo zero in Serie A, grave perdita per il club proprietario del cartellino. Opportunità clamorosa per le big italiane 

Il big è in scadenza
Dirigenza (Ansa)

Oltre ad Acerbi, Luiz Felipe, Lazzari e Luis Alberto, la Lazio potrebbe perdere un altro protagonista di questa stagione: si tratta di Strakosha, portiere albanese che si è ripreso la titolarità a metà stagione dopo le incertezze di Reina. Il portiere è da tempo in rotta con la Lazio e l’addio appare scontato; nonostante le buone prestazioni, la sua volontà non sembra cambiata. In scadenza, il suo futuro potrebbe essere ancora in Serie A e in qualche squadra di spessore.

Gli interessamenti sono molteplici, anche se diverse big si sono già sistemate in maniera diversa: è il caso dell’Inter, che per il post Handanovic ha chiuso per Onana dell’Ajax. Tuttavia, Marotta è particolarmente lungimirante per quanto riguarda le operazioni a costo zero e non è da escludere che possa tentare un blitz per convincerlo a sposare la causa nerazzurra. A 26 anni è atteso al salto in una grande squadra ma l’ipotesi nerazzurra resta complicata per un discorso tecnico: Strakosha dovrebbe aspettare due anni prima di insediarsi definitivamente a Milano, condizione che non sembra particolarmente stuzzicarlo.

LEGGI ANCHE >>> Playoff Mondiale, il big si infortuna: KO grave, salta semifinale e finale

Il big è in scadenza: occasione a costo zero in Serie A

Il big è in scadenza
Thomas Strakosha (Ansa)

Diverso il discorso relativo a Napoli e Juventus. In azzurro potrebbe prendere il posto di uno tra Ospina o Meret, possibili partenti a fine stagione. Ospina è in scadenza ma sembra ben saldo a rimanere, mentre l’ex Udinese lamenta la poca continuità avuta in questi anni e potrebbe decidere di andare altrove. In questo caso, De Laurentiis si garantirebbe un ottimo innesto per il futuro, blindando la porta per i prossimi 10 anni.

Discorso più o meno simile in bianconero: Perin potrebbe compiere la stessa scelta di Meret, lasciando un vuoto che Strakosha potrebbe colmare. Fare il secondo alla Juventus, almeno per un anno, sarebbe un giusto compromesso nel tentativo di ritagliarsi uno spazio importante per un futuro in bianconero.