Retroscena Vlahovic, Corvino: ”Fu un affare, qualcuno disse che era caro”

Retroscena Vlahovic, Corvino rivela alcuni dettagli dell’operazione: ”Fu un affare, qualcuno disse che era caro”. 

Dusan Vlahovic retroscena Corvino
Dusan Vlahovic (Lapresse)

Dusan Vlahovic è l’uomo del momento in casa Juventus e in Serie A. L’attaccante ex Fiorentina si è trasferito a gennaio a Torino per circa 70 milioni di euro, rappresentando uno degli investimenti più onerosi di sempre per quanto riguarda il nostro campionato. La Juve crede fortemente nelle sue qualità e il bomber sta cominciando a ripagare gli sforzi della società con alcuni gol pesanti.

Domani sarà una giornata cruciale per lui: affronterà al ”Franchi” i suoi ex compagni di squadra e soprattutto i suoi ex tifosi. Dusan è atteso ad un banco di prova importante per quanto riguarda le emozioni: ritornare da nemico giurato nello stadio che lo ha accolto come un re non sarà facile, nonostante vanti un carattere molto forte e sia determinato ad andare avanti a testa alta.

—>>> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Carolina Stramare ha fatto gol: la storia d’amore con il bomber è ufficiale

Retroscena Vlahovic, l’annuncio di Corvino

Dusan Vlahovic retroscena Corvino
Dusan Vlahovic (Lapresse)

Proprio in funzione della gara di domani sera, l’ex direttore sportivo de viola Pantaleo Corvino ne ha parlato a ‘La Stampa’: “Quando presi Vlahovic, alcuni dirigenti della viola dissero che l’avevo pagato troppo: ci costò 1,5 milioni di euro, ma i Della Valle mandarono avanti l’operazione perché si fidarono di me. La Juve lo voleva già allora, c’erano anche Arsenal e Dortmund. Vi racconto cosa accadde quando trovammo l’accordo: la madre mi disse: ‘Le do il nuovo Batistuta’. Risposi così: ‘Mi basta il nuovo Toni”’ha concluso.

Dunque, la Juve era già nel suo destino, anche se calcisticamente è stato svezzato completamente dalla Fiorentina, fiera ed eterna nemica dei bianconeri. Ad ogni modo, la scelta di Dusan non è stata capita dai suoi ex tifosi che domani trasformeranno il ”Franchi” in una bolgia: c’è grande attesa nel vedere come reagirà l’attaccante serbo classe 2000.

—>>> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vlahovic, Carolina Stramare supera i limiti: scollatura sconvolgente e niente reggiseno, che forme –…