NBA, è crisi per Warriors e Lakers: tutti i risultati e gli highlights

Sei partite in programma nella Regular Season dell’NBA nella notte italiana a cavallo tra il 1 ed il 2 marzo: ecco tutto quello che è successo, risultati ed highlights

Stephen Curry interna
Stephen Curry (Foto LaPresse)

Ben sei match nel programma del 1 marzo, notte italiana del 2 marzo, nella Regular Season dell’NBA. Sei match che, come sempre, non hanno lesinato spunti tecnici di grande livello ed emozioni a non finire.

Partiamo dal big match quello che opponeva i Minnesota Timberwolves ai Golden State Warriors. Hanno vinto i ragazzi del Minnesota 129-114. Decisiva la prova di Karl-Anthony Towns che mette a referto 39 punti e 9 rimbalzi oscurando di fatto i 34 di Stephen Curry.

—>>> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: NBA, scontro al vertice della Eastern Conference: i risultati e gli highlights

Per Golden State è la seconda sconfitta consecutiva. Sconfitta ancora più grave perché consente ai Memphis Grizzlies di arrivare ad una sola vittoria dal sorpasso nella Western Conference.

Sempre ad Ovest buio pesto anche per i Los Angeles Lakers che, contro i Dallas Mavericks, incassano la terza sconfitta consecutiva, la numero sei nelle ultime sette partite. Decisivo per la vittoria di Dallas, l’apporto di Luka Doncic che piazza 25 punti, 8 rimbalzi e 5 assist, a cui non riesce ad opporsi a sufficienza LeBron James che chiude il referto in doppia doppia con 26 punti e 12 rimbalzi. Ora i Lakers rischiano seriamente di scivolare nella zona play-in.

NBA, risultati ed highlights del 2 marzo

Westbrook Lakers
Westbrook Lakers (Foto LaPresse)

Negli altri quattro match in programma vittoria per i Los Angeles Clippers che superano gli Houston Rockets con l’ottimo apporto di Zubac, doppia doppia per lui da 22 punti e 12 rimbalzi.

—>>> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: NBA, colpo di mercato dei Brooklyn Nets: arriva il play richiesto da Nash

Vittoria anche per Toronto Raptors che sulla sirena superano a domicilio i Broolyn Nets, l’altra faccia della stessa medaglia dei Lakers ormai in crisi profondissima ed a serio rischio playin.
Va detto, per dovere di cronaca, che la franchigia newyorkese è priva di Durant e Simmons e con Irving a corrente alternata. Ma le prestazioni complessive sono davvero sotto le aspettative…ed il salario complessivo.

Bene i Boston Celtics che trascinati da Tatum, per lui una prestazione da 33 punti, 8 rimbalzi e 7 assist, superano gli Atlanta Hawks di Danilo Gallinari. L’azzurro ancora una volta nello starting five chiude il referto con 12 punti e 8 rimbalzi in 35 minuti di gioco.

Successo casalingo infine per i Washington Wizards che superano nei secondi finali i Detroit Pistons. Per la squadra della Capitale Usa otto giocatori in doppia cifra, quasi un record.

Di seguito tutti i risultati delle partite della Regular Season NBA disputate nella notte italiana del 2 marzo:

  • Washington Wizards-Detroit Pistons 116-113
  • Boston Celtics-Atlanta Hawks 107-98
  • Toronto Raptors-Brooklyn Nets 109-108
  • Houston Rockets-Los Angeles Clippers 100-113
  • Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 129-114
  • Los Angeles Lakers-Dallas Mavericks 104-109.