Milan-Udinese, le formazioni: il cambio di Pioli

Il Milan sta per scendere in campo contro l’Udinese per la ventisettesima giornata di Serie A: la mossa del tecnico Pioli.

Milan Udinese Pioli
Stefano Pioli (LaPresse)

È finalmente giunto il momento di tornare in campo. Dopo giorni caratterizzati dall’enorme delusione derivante dal passo falso contro la Salernitana, con i rossoneri bloccati sul punteggio di 2-2 in casa dell’ultima in classifica, è arrivato il giorno del possibile riscatto. Il Milan, ancora in vetta alla classifica grazie agli stop dell’ultimo turno di Inter e Napoli rispettivamente contro Sassuolo e Cagliari, sfida a San Siro l’Udinese, squadra che nella sfida di andata costrinse il Diavolo ad un pareggio ottenuto praticamente quasi allo scadere soltanto grazie ad un’invenzione di Zlatan Ibrahimovic. L’imperativo sarà non prendere sottogamba la partita, errore commesso invece sabato scorso a Salerno e pagato a caro prezzo.

Milan, gli undici di Pioli per l’Udinese: Kessié dal primo minuto

Milan Udinese Pioli
Franck Kessié (LaPresse)

La compagine milanista vuole ottenere i tre punti contro la formazione bianconera anche per mettere pressione all’Inter, che sarà impegnata poco dopo nella trasferta sul campo del Genoa. Per avere la meglio sugli avversari odierni, Pioli attuerà pochissimi cambi di formazione rispetto all’ultimo turno, con l’allenatore pronto a mandare in campo dal primo minuto i suoi uomini migliori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il campione della Roma non convince: Mourinho sceglie il big del Cagliari

Davanti a Maignan, la difesa sarà formata dai soliti Calabria, Tomori, Romagnoli e Theo Hernandez. Nessuna novità anche per quanto riguarda l’attacco, con Messias, preferito ancora una volta a Saelemaekers, che andrà a comporre il trio con Brahim Diaz e l’intoccabile Leao alle spalle dell’unica punta che sarà Olivier Giroud. Con Ibrahimovic ancora fermo ai box, il peso del reparto offensivo sarà ancora una volta tutto sulle spalle del centravanti ex Chelsea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sorteggi Conference League, l’avversaria della Roma agli ottavi di finale

L’unica novità rispetto a Salerno sarà costituita dalla partenza dal primo minuto di Franck Kessié, pronto a fare coppia con il sempre più imprescindibile Tonali. L’ivoriano, nonostante le contestazioni delle ultime settimane da parte dei tifosi e una stagione a dir poco tribolata caratterizzata da tantissimi bassi e pochi alti, continua a godere della fiducia di Stefano Pioli. La speranza è che il giocatore ripaghi tale fiducia da qui fino alla fine della stagione prima del più che probabile addio in estate.