Home Calcio Finale Coppa America, i peruviani cercano un nuovo Maracanazo!

Finale Coppa America, i peruviani cercano un nuovo Maracanazo!

CONDIVIDI
Il pallone della finale!
Il pallone della finale!

Tutto pronto per la finale Brasile-Perù!

Il Brasile non vince la Copa America da 12 anni, da quel 2007 venezuelano con il trionfo a Maracaibo con il 3-0 all’Argentina. Se dovesse arrivare la vittoria in casa al Maracanã in questa edizione 2019 sarebbe ancora più curioso vista l’assenza della stella Neymar.
Quella del 2007 era la squadra verdeoro trainata da Robinho e Julio Baptista, quella di oggi allenata da Tite con Firmino, Coutinho ed Everton cannonieri implacabili.
Questi nuovi campioncini hanno eliminato i rivali argentini nella semifinale di Belo Horizonte, un secco 2-0 che ha ribadito la pochezza di Leo Messi in maglia albiceleste.
Alisson ha chiuso la porta ed anche i pali lo hanno aiutato e dopo la Champions con il Liverpool insieme a Firmino, ora vuole il primo trofeo con il suo Brasile!
Non sarà d’accordo il Perù che è arrivato in finale a Rio de Janeiro eliminando Uruguay e Cile e che un certo Zico ha detto che non sono una sorpresa!
Uruguay di Godin e Cavani sfortunato e battuto solo ai rigori, cileni invece maltrattati con un pesante 3-0 ed il patetico rigore fallito dall’ex napoletano Edu Vargas a tempo scaduto. Il suo goffo cucchiaio, invece di una botta con rabbia e potenza, è stato parato dal portiere Pedro Gallese, punto di forza dei peruviani detto “il polpo” o “la tarantola“.

Nel gruppo A il Perù aveva perso ben 5-0 con il Brasile, era il 22 giugno e si giocava a San Paolo all’Arena Corinthians, lo stadio di Gilmar e Rivelino!
Un 5-0 con ben 5 marcatori diversi. Classe e potenza con le reti di Casemiro, Firmino, Everton, Dani Alves e Willian!
Il Perù non arrivava i finale di Copa America dal 1975, ben 44 anni di assenza. Ma è arrivato terzo sia nel 2011 che nel 2015!
Cristiano Ronaldo e Neymar: da calciatori a pugili nello spot di MEO (VIDEO)
La finale di domenica 7 luglio è un’altra faccenda ma il risultato è segnato. Il Perù è allenato dall’ex bomber di Boca e Velez, l’argentino Ricardo Gareca. Uno scherzetto manderebbe i brasiliani in analisi.

Il Perù darà l’anima per un nuovo Maracanazo…

El Tigre Gareca, l’uomo dei miracoli che ha allenato anche i brasiliani del Palmeiras confida sul feeling brasiliano del bomber Paolo Guerrero, 35enne cannoniere con le maglie di Corinthians, Flamengo ed Internacional di Porto Alegre.
Schiaffino e Ghiggia insegnano che non è mai finita. 16 luglio 1950 docet! E a Rio c’è già un’aria strana e sinistra: piove e c’è la nebbia


PAOLO GOL: Guerrero, droga e carcere non lo hanno frenato! Eroe del Perù

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore