Home Calcio Francesco Ghirelli (Pres. Lega Pro) ESCLUSIVA: “Blocco del campionato se il Governo...

Francesco Ghirelli (Pres. Lega Pro) ESCLUSIVA: “Blocco del campionato se il Governo non interviene”.

CONDIVIDI
Francesco Ghirelli Lega Pro
Francesco Ghirelli presidente Lega Pro

La Lega Pro da qualche mese ha iniziato un processo di rinnovamento, ma necessita di risorse economiche per continuare il cammino intrapreso. In ESCLUSIVA a Sportnews.eu, palesa tutta la sua rabbia il presidente Francesco Ghirelli. Il numero uno del terzo livello professionistico del calcio italiano, minaccia di non far partire il prossimo campionato se il Governo non interverrà.

Presidente Ghirelli, la Lega Pro è sul piede di guerra per il Decreto crescita. Può spiegare i motivi di questa agitazione?

“Stiamo combattendo per avere la defiscalizzazione. Per noi è importante perché è uno degli elementi fondamentali per la trasformazione della Lega Pro, riguardo a stadi, giovani, formazione e altro. In questo processo c’è la compartecipazione diretta negli investimenti da parte delle società. Non ci mettiamo in tasca nemmeno un euro. Il Governo deve sostenerci per questi sforzi economici. Ora dovremo stabilire quando ci sarà l’assemblea. Siamo inc…. neri”.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

C’è il rischio di uno stop per il prossimo campionato?

Certo,  il rischio di bloccare il prossimo torneo c’è. Noi stiamo facendo le riforme per cambiare il calcio e devono sostenerci”.

Si sente tradito da qualcuno rispetto a quanto promesso?

“Io mi sono stufato di presidiare il territorio, di fare le operazioni di riforma e rinnovamento. Invece di apparire solo nelle foto foto, agiscano. C’è bisogno di una partecipazione collettiva a questo processo di riforme. Non siamo pizza e fichi”.

Può darvi una mano la Federcalcio rispetto all’intervento del Governo?

“La Federcalcio è totalmente schierata con noi in questa partita”.

Da chi si aspetta una chiamata?

“Da nessuno. Voglio solo interventi. Fatti e non parole. Stiamo producendo un processo di riforma del calcio come c’era stato chiesto. Per esempio,stiamo rinnovando gli stadi, ma non riceviamo aiuti da nessuno. Vogliamo far crescere i giovani, ma abbiamo bisogno di strutture, quindi di risorse. Basta parole”.

Leggi anche – Lega Pro, Ghirelli: L’obiettivo è dare un’identità a questo campionato”.