Milan, Tare, il ds della Lazio apre: "Siamo professionisti e tutto può succedere".

Tare ds Lazio nel mirino del Milan
Tare ds Lazio nel mirino del Milan

Igli Tare sembra il nome individuato da Paolo Maldini per il ruolo di ds del Milan.

Il direttore sportivo della Lazio, nel corso di un’intervista  al sito albanese “Puno ne top Channel”, ha aperto alla possibilità di trasferirsi in rossonero.
Milan: “Sono cose positive in un certo senso. Devi saperle gestire. Io sono in un grande club e in un ambiente familiare. Riguardo al domani non posso prevederlo. La Lazio è un grande club, ma sono un professionista e tutto può succedere nel nostro mondo“.
Lazio: “Questo è il momento più difficile per preparare una stagione calcistica. Quando la la squadra è in ferie, è compito del Direttore occuparsi della preparazione della prossima stagione, dell’acquisto e della vendita del giocatore e soprattutto iniziare la stagione nel modo giusto”.
>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI
Albania: “Edy Reja è la persona giusta, nel posto e nel momento giusti. Ma tutto è legato ai risultati, quindi con la squadra nazionale albanese costruita con un mix di giocatori, esperti e molto giovani. La sua esperienza sarà probabilmente la chiave del successo per i prossimi due anni. E’ un 73/enne che fa la vita di un quarantenne, energica e piena di sfide. La squadra può lottare per il secondo o terzo posto nel girone”
Partizan: “La vittoria del campionato da parte del Partizan è una cosa buona per il calcio in Albania. La differenza ha reso bene l’organizzazione della struttura del club”.
Inzaghi: “Non è stato un problema convincerlo. E’ una questione di rapporto, prospettive che possono essere offerte al tecnico. Simone ha scritto la storia della Lazio, da 20 anni è in questo club. Dopo una riflessione di un paio di settimane, siamo riusciti  a concretizzare il rinnovo per il prossimo biennio. Deve essere convinto del progetto. Il suo ciclo con la Lazio continua”.
Leggi anche – Lazio, i tifosi chiamano Buffon. L’agente del portiere: “Farebbe piacere un interessamento”.