Ronaldo, il caso Mayorga è aperto. L'avvocatessa: "L'accusa non è stata ritirata".

Ronaldo Mayorga
Cristiano Ronaldo accusato da Katheryn Mayorga.

Cristiano Ronaldo ancora coinvolto nel caso stupro con Katheryn Mayorga. 

Negli scorsi giorni vi abbiamo riportato di come la ragazza statunitense avesse fatto dietrofront rispetto alla denuncia presentata lo scorso 27 settembre nei confronti del fuoriclasse portoghese, accusandolo di violenza sessuale.
L’avvocatessa della giovane donna ha però smentito la chiusura del caso, così come riportato da Diario Sport.
“L’accusa non è stata ritirata, la denuncia si, perchè abbiamo presentato istanze identiche al Tribunale Federale. Cambiamo la giurisdizione, ma la causa rimane”, queste le parole di Larissa Drohobyczer.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI
I fatti risalgono all’estate del 2009 e il caso è esploso grazie al settimanale “Der Spiegel”, che nei mesi scorsi aveva pubblicato alcuni documenti, ottenuti da Football Leaks. Tra questi c’era anche un accordo privato tra CR7 e la donna, che prevedeva il pagamento di 375.000 dollari alla ragazza per non rivelare l’accaduto.
Secondo quanto ricostruito, la donna , allora modella di 25 anni, sarebbe stata violentata da Ronaldo in un albergo di Las Vegas. Il portoghese era si è sempre proclamato innocente e tempo fa si espresse così: “Nego fermamente. Lo stupro è un crimine abominevole, contrario a tutto ciò in cui credo. Mi rifiuto di alimentare lo spettacolo mediatico creato da persone che cercano pubblicità a mie spese. Aspetterò con serenità nell’esito di qualsiasi tipo di indagine perché la mia coscienza è pulita”.
LEGGI ANCHE: Caso Cristiano Ronaldo, la Mayorga affonda con le accuse. Non è l’unica.