Home Moto GP MotoGP, Petrucci re del Mugello: “Un sogno”. Dovizioso: “Persi punti”

MotoGP, Petrucci re del Mugello: “Un sogno”. Dovizioso: “Persi punti”

CONDIVIDI

petrucci dovizioso motogp mugello

MotoGP, al Mugello la prima vittoria di Petrucci. Un po’ deluso Dovizioso.

Danilo Petrucci nella gara del Mugello ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP. Una prestazione straordinaria da parte del pilota ufficiale Ducati, che ha battuto sua Marc Marquez che il proprio compagno Andrea Dovizioso.

Sul podio ci era già salito nel 2017, quando correva nel team satellite Pramac e chiuse terzo, ma sul gradino più alto è tutta un’altra storia. Ai microfoni di Sky Sport MotoGP non ha nascosto la propria emozione: «Salire sul podio del Mugello per un pilota italiano che guarda le corse da quando era bambino rappresenta il sogno di una vita. Nel 2017 da terzo già sembrava una vittoria, ma stavolta l’ho portata a casa io ed è stato incredibile. Mi è spiaciuto fare quell’infilata ad Andrea, metà di questa vittoria è per lui. Dall’inverno mi ha adottato come un fratello. Purtroppo ha perso dei punti rispetto a Marc. Sentivo di avere una grande occasione, sono stato preso per vincere almeno una gara e mi sono tolto questo dente. Sono più rilassato, adesso l’obiettivo è provare a vincere il Mondiale con Andrea».

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI.

Petrucci non ha mancato di ringraziare il compagno per l’aiuto che gli ha dato. Infatti, dall’inverno i due lavorano assieme costantemente. Il ternano si è trasferito a Forlì, dove vive Dovi e si allenano insieme. Un lavoro di squadra per provare a battere un avversario fortissimo come Marquez. Il trionfo del Mugello può aver sbloccato Petrux, che abbattuto al tabù vittoria potrebbe adesso riuscire ad essere in maniera più continuativa nelle primissime posizioni.

Dovizioso è contento per la vittoria del compagno, ma meno di aver perso ancora punti su Marquez. Nell’intervista post-gara non ha fatto alcuna polemica sull’entrata del compagno, pur non nascondendo un po’ di fastidio per la sua aggressività e l’aver dovuto far passare anche lo spagnolo: «Mi ero preparato bene, volevo essere primo alla prima curva dell’ultimo giro e ce la stavo facendo ma poi Danilo è entrato molto aggressivo. Ho dovuto tirarmi su e ho perso anche la posizione su Marc. Peccato aver perso punti, comunque in gara siamo stati bravi e sono contento per Danilo. Se lo merita, ha sofferto tanto in carriera e per arrivare qua ha usato le palle. Sono soddisfatto di averlo aiutato, anche se non va bene aver perso punti. Siamo intelligenti, torneremo ad allenare insieme. Lui non è come altri compagni di squadra, è uno intelligente».

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore