Home Editoriali Ayrton Senna: 25 anni fa la leggenda della Formula 1 lasciava un...

Ayrton Senna: 25 anni fa la leggenda della Formula 1 lasciava un vuoto.

CONDIVIDI
Ayrton Senna
Ayrton Senna, 25 anni dalla scomparsa (getty images) SN.eu

Il pilota brasiliano Ayrton Senna è stato campione del mondo nel 1988, nel 1990 e nel 1991. Morì nel 1994 in un tragico incidente sul circuito di Imola

Gli anni passano ma la leggenda resta indelebile nella memoria degli appassionati di Formula 1 e dello Sport in generale.

Sono passati esattamente 25 anni dalla tragica scomparsa di Ayrton Senna (1 maggio 1994). Una vita stroncata da un incidente sul circuito di Imola, al settimo giro del Gran Premio all’altezza della curva del Tamburello.

Uno schianto terrificante, avvenuto in diretta televisiva davanti a milioni di spettatori, che sono rimasti per ore con il fiato sospeso in attesa di notizie su “Magic”.

Il trasporto all’ospedale Maggiore di Bologna in elicottero fu vano e alle 18:40 arrivò l’annuncio in mondovisione della scomparsa del brasiliano.

Quello che sembrava inizialmente uno sfortunato incidente si rivelò successivamente evitabile. Infatti, Senna era morto per la rottura del piantone dello sterzo della sua Williams.

Nel 1997 venne aperto un processo sull’accaduto, che si concluse nel 2005 con l’assoluzione del patron della scuderia Williams, Frank Williams e del progettista della vettura Adrian Newey in tutti e tre i gradi di giudizio.

Oggi riposa a San Paolo del Brasile. Vista la sua forte fede cristiana sulla sua tomba fu incisa una citazione della Lettera dell’apostolo Paolo ai romani: “Niente mi può separare dall’amore di Dio”.

In occasione di questa ricorrenza, presso il Maicc di Imola, gli è stata dedicata una mostra.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI

I numeri della carriera di Ayrton Senna

Fino al 2006 Senna ha detenuto il record assoluto di pole position fissato nel 1989. È tuttora il quinto pilota per numero di vittorie (41) dietro a Schumacher (91), Hamilton (75), Vettel (52) e Prost (51).

Tra i suoi successi più significativi vanno annoverati i tre mondiali nel 1988, nel 1990 e nel 1991 (tutti ottenuti con la McLaren). Ha disputato 162 GP arrivando a podio 80 volte e conquistando 65 pole position.

Numeri che rimarranno per sempre nella storia di questo sport, di cui Senna sarà un’eterna icona.

LEGGI ANCHE Formula 1, GP d’Italia salvo: Monza resta fino al 2024

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore