Home Calcio Milan, Pochettino: “Allenare i rossoneri? Voci che non alimentano il mio ego”.

Milan, Pochettino: “Allenare i rossoneri? Voci che non alimentano il mio ego”.

CONDIVIDI
Pochettino Milan Tottenham
Mauricio Pochettino sul Tottenham ed i rossoneri.

Milan, Mauricio Pochettino ha parlato in esclusiva per il sito Goal, di presente e futuro. 

Milan: “Lo leggo sulla stampa, nient’altro. Si sa come funziona questo mondo, le voci non alimentano il mio ego. Ad altri piace essere sulla bocca di tutti per sentirsi all’altezza, ma io non ne ho bisogno. Se si parla dell’interesse da parte di altri club lo prendo come un attestato di stima”. 

Real Madrid: “Quando ho rinnovato con il Tottenham, l’ho fatto perchè ero convinto di riuscire a fare ciò che abbiamo realizzato in questa stagione. Non ho mai commentato i rumors”.

Tottenham: “Ragiono giorno per giorno. Non si può dire quando un ciclo finisca, chi può dire che dopo il terzo anno in club, il quarto debba essere quello dell’addio? Magari il mio quinto sarà il migliore. Il mio ciclo finirà quando non ci saranno più motivazioni qui. Se sentissi l’esigenza di una nuova sfida mi farei da parte”. 

Stagione attuale: “All’inizio non abbiamo stabilito obiettivi, il presidente Levy ci ha solo chiesto di vincere le partite, ma non di arrivare tra le prime 4. Chi è in lotta per il titolo è chi investe di più, ma non basta solo fare acquisti. Certo se vuoi una casa più bella devi spendere”. 

>> Se vuoi rimanere aggiornato sul meglio delle notizie di Sport >> CLICCA QUI

Assenza di mercato: “Siamo partiti con la convinzione di poter fare bene, avevamo il vantaggio di conoscerci già. Per alcuni la squadra non è stata migliorata, ma l’abbiamo potenziata con i giovani dell’Academy. Si dà per scontato che non fare acquisti sia sintomi di mancata ambizione, invece trattenere i giocatori è la stabilità dell’ambizione stessa”. 

Battere Guardiola: “Va oltre un approccio tattico, contano qualità, le varie situazione che si presentano, i momenti della partita ed un po’ di fortuna. Abbiamo talento e gioco, affrontiamo le partite con coraggio”.

Ajax: “Saremo sotto pressione perchè non avremo una settimana-tipo per prepararla, giochiamo un derby e non sappiamo in che condizioni arriveremo. Penso che in questo rush finale tutti abbiano diritti agli stessi giorni di riposo, ma non è un alibi. 

LEGGI ANCHE: Tottenham-Ajax, il doppio ex Mido: “Se vinci con la Juve a Torino, puoi battere chiunque”.

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore