Home Formula 1 Formula 1, Bottas: “Non ho sbagliato nulla”. Vettel: “Siamo scontenti”

Formula 1, Bottas: “Non ho sbagliato nulla”. Vettel: “Siamo scontenti”

CONDIVIDI
bottas hamilton vettel
Il podio della gara di Formula 1 nel Gran Premio d’Azerbaigian 2019 a Baku

Formula 1, GP Azerbaigian 2019: i commenti di Bottas, Hamilton, Vettel e Leclerc.

Straordinaria vittoria di Valtteri Bottas nella gara di Formula 1 del Gran Premio d’Azerbaigian 2019. Il pilota finlandese, scattato dalla pole position, è riuscito a conquistare un successo importante che gli permette di salire in testa alla classifica generale.

Bottas al termine della corsa ha mostrato così la propria soddisfazione per la vittoria ottenuta a Baku: «Anche se davanti non è successo nulla di che, è stata comunque una gara complicata. Infatti, Lewis mi ha messo pressione tutto il tempo. Ma sono stato bravo a non sbagliare e a mantenere sotto controllo la situazione. Sono felice di aver vinto, è un grande risultato per tutto il team. Questa è stata solo la mia quinta vittoria e devo continuare così». Un grande inizio di stagione per l’ex driver della Williams.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI

Solamente un punto il vantaggio dello scandinavo su Lewis Hamilton, arrivato a meno di 2″ dal compagno al traguardo. Il cinque volte campione del mondo di Formula 1 deve accettare questa sconfitta, che comunque lo tiene in piena corsa per il titolo: «Complimenti a Valtteri, ha fatto una corsa meravigliosa e non ha commesso errori. Ha meritato di vincere. La Mercedes è più forte che mai quest’anno, il nostro segreto è il lavoro di squadra. Tutti danno il massimo ogni stagione per vincere. La chiave della gara non è stata la forte difesa di Valtteri, ma la debolezza del mio attacco».

Amarezza in casa Ferrari per la quarta doppietta consecutiva della Mercedes inquesto campionato 2019 di F1. Sebastian Vettel ha concluso terzo salendo sul podio, però non può essere felice: «Con le gomme soft non ho fatto un buon primo stint, non avevo il giusto feeling. Poi con le medie è andata bene, sono riuscito a mettere una leggera pressione sulle Mercedes. Il terzo posto è importante, però c’è molto lavoro da fare. Questo non è l’inizio di stagione che desideravamo. A Barcellona avremo nuovi aggiornamenti e speriamo di essere più forti. Non possiamo essere contenti adesso. La macchina è forte, ma fatichiamo nel trovare la giusta finestra di utilizzo delle gomme».

Pure Charles Leclerc non è contento, ma in parte deve prendersela con sé stesso per l’errore in Q2 che l’ha costretto a partire ottavo nella gara odierna: «Il mio primo stint è stato buono, poi nel secondo dopo 2-3 giri mi hanno detto che non potevo recuperare si chi mi era davanti e allora ho gestito le gomme. Puntavo a fare il giro veloce, infatti siamo rientrati ai box per cambiare pneumatici e ce l’abbiamo fatta. Non so se la mia gara sarebbe cambiata con un primo pit-stop fatto in anticipo. Comunque ho perso tempo con Valtteri, Lewis e Seb. Adesso dobbiamo lavorare per progredire, la situazione non è catastrofica».

 

Matteo Bellan