Home Calcio Celtic: è morto Billy McNeill, capitano dei leoni di Lisbona nel 67!

Celtic: è morto Billy McNeill, capitano dei leoni di Lisbona nel 67!

CONDIVIDI
Billy McNeill con la Champions League
Billy McNeill con la Champions League

Da oggi il capitano è volato in Paradise! Come Paradise è il nomignolo dedicato al Celtic Park o Parkhead, storico impianto dei biancoverdi di Glasgow.

Capitano anche della Scozia!
Capitano anche della Scozia!

Aveva 79 anni ed era anche il capitano della nazionale scozzese tra gli anni sessanta e settanta. Era nato vicino Motherwell nel 1940, a due passi dalla grande Glasgow e proprio del Celtic era divenuto capitano e bandiera. Ben novescudetti” consecutivi dal 66 al 74 che spezzarono il dominio dei cugini dei Rangers!

Pettinatura precisa alla Facchetti, un temperamento da sceriffo. Classe e ruvidità tipica del calcio britannico. Con i cattolici arrivò in finale di Coppa dei Campioni nella mitica stagione 1966/67. Il Real Madrid era campione in carica e mai una squadra britannica aveva vinto la coppa più ambita.

Billy McNeill era una statua. Alto, bello e biondo. Un colosso accanto ai compagni. Tutti i componenti della squadra che superò l’Inter di Armando Picchi nella finale di Lisbona nel 67 erano nati e cresciuti nel club!

La statua di McNeill all'entrata del Celtic Park
La statua di McNeill all’entrata del Celtic Park

I Lisbon lions, i leoni di Lisbona vinsero 2-1 in rimonta dopo il vantaggio di Sandrino Mazzola su rigore.

Era la prima coppa dei campioni con le grandi orecchie, quella più conosciuta. Fino alla stagione precedente la coppa era una piccola anfora d’argento simile alla coppa degli europei per nazioni.

Gli irlandesi di Scozia non si fermavano mai, nemmeno sul 4-0. La sua filosofia era quella di emozionare e compiacere i tifosi senza mollare la presa. Il suo mitico manager era Jock Stein, ex difensore del Celtic e la sua frase celebre è rimasta scolpita nel tempo: “Le maglie del Celtic non sono per le seconde scelte. Non si ritirano per star bene a giocatori inferiori!”.

Il Celtic sempre guidato da capitan McNeill, tornò in finale tre anni dopo nel 1970, nell’epilogo di Milano allo stadio di San Siro. Stavolta persero 2-1 ai tempi supplementari contro gli olandesi del Feyenoord, primo club olandese a mettere la coppa dei campioni in bacheca, prima anche del grande Ajax.

CIAO BILLY, E CHE DIO TI BENEDICA!

Bobby Moore e Billy McNeill in West Ham-Celtic
Bobby Moore e Billy McNeill in West Ham-Celtic

DENIS LAW 1974: Derby di Manchester: il colpo di tacco che mandò in B lo United! VIDEO

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore