Home Calcio Serie A 32ª giornata: Torino-Cagliari, le probabili formazioni

Serie A 32ª giornata: Torino-Cagliari, le probabili formazioni

CONDIVIDI
Mazzarri Torino
probabili formazioni torino-cagliari

Le probabili formazioni di Torino-Cagliari
Torino-Cagliari è uno degli incontri in calendario per la trentaduesima giornata del campionato di serie A e si giocherà il 14 aprile con fischio d’inizio alle ore 12.30. E’ una gara non di secondo piano di questo turno, che vede i granata in corsa per un posto in Europa League e il Cagliari non ancora del tutto estraneo alla lotta per evitare la retrocessione, anche se 8 punti di vantaggio sulla terzultima sono alquanto rassicuranti. Il Toro proviene da uno scialbo pareggio in casa del Parma e ha perso l’occasione di agganciare la Roma al 6° posto.

Logico che vorrà ottenere il pieno nella gara contro gli isolani, ma i conti vanno fatti con questi ultimi, che hanno dimostrato in più occasioni di saper imbrigliare le squadre di alto livello tattico come lo è sicuramente il Torino. I ragazzi di Maran si sono sbarazzati della Spal mettendo un po’ nei guai la squadra emiliana. Il campionato è senza infamia e senza lode, ma la possibilità di poter retrocedere al momento sarebbe solo un fatto aritmetico concatenato ai risultati delle concorrenti, quindi percentuale zero. Con la testa sgombra da assilli si può anche osare e tentare un colpo a sorpresa, questo sarebbe un vantaggio rispetto al Torino.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Il Torino deve rinunciare al suo bomber Belotti, squalificato. Dunque spazio a Zaza che sarà affiancato da Berenguer, visto che Iago Falque è infortunato. Ceppitelli assente invece nella difesa del Cagliari, al suo posto gioca Romagna. A centrocampo ballottaggio tra Bradaric e Cigarini.

Le probabili formazioni

Torino (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; Ola Aina, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Berenguer; Zaza.
Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Srna, Pisacane, Romagna, Pellegrini; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella, Joao Pedro; Pavoletti.

LEGGI ANCHE Triplete: nei cinque maggiori campionati solo Barca e Manchester City possono inseguirlo