Home Calcio Serie A 32ª giornata: Atalanta-Empoli, le probabili formazioni

Serie A 32ª giornata: Atalanta-Empoli, le probabili formazioni

CONDIVIDI
le probabili formazioni di Atalanta-Empoli

Le probabili formazioni di Atalanta-Empoli
Atalanta-Empoli è uno degli incontri in calendario per la trentaduesima giornata del campionato di serie A e si giocherà il 15 aprile con fischio d’inizio alle ore 20.30. Obiettivi diversi per le squadre in campo, che chiudono questo turno. La squadra di Gasperini non intenderà mollare il quarto posto e questa giornata sulla carta si presenta favorevole, ma l’Empoli ha bisogno di fare punti per evitare che dopo sia troppo tardi per recuperare. I bergamaschi hanno colto un ottimo punto in casa dell’Inter ma, stranamente, non hanno segnato (assieme alla Juve hanno il miglior attacco, 64 reti).

Il bottino pieno nella gara contro l’Empoli è necessario per evitare che le contendenti a un posto in Europa (Milan, Roma, Torino e Lazio) possano approfittarne. Di fronte, però, una squadra assetata di punti che può mettere in difficoltà con la forza della disperazione. La sconfitta di Udine e la vittoria del Bologna sul Chievo hanno riportato l’Empoli al terzultimo posto in classifica che, al momento, significherebbe serie B. Il calendario non è stato benevolo, in quanto andare a giocare in casa dell’Atalanta non è facile per nessuno, ma i toscani proveranno a fare di sicuro la loro gara e presumibilmente oseranno tentare anche un colpo a sorpresa.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Atalanta alle prese con qualche giocatore acciaccato come Toloi e Palomino, che potrebbero rimanere fuori. Anche Ilicic è in dubbio, ma dovrebbe stringere i denti ed esserci. Torna Zapata dopo la squalifica ed è ovviamente titolare. Empoli senza Maietta squalificato e Silvestre infortunato, scelte obbligate per Andreazzoli.

Le probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Masiello, Djimsiti, Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic, Gomez; Zapata.
Empoli (4-4-2): Dragowski; Di Lorenzo, Rasmussen, Dell’Orco, Veseli; Traoré, Bennacer, Krunic, Pasqual; Farias, Caputo.

LEGGI ANCHE Triplete: nei cinque maggiori campionati solo Barca e Manchester City possono inseguirlo