Home Calcio Juventus, Matuidi: “A Cagliari trattati come scimmie!”

Juventus, Matuidi: “A Cagliari trattati come scimmie!”

CONDIVIDI
Matuidi risponde alla curva cagliaritana
Matuidi risponde alla curva cagliaritana

Il centrocampista francese di origini angolane Blaise Matuidi è tornato sulla questione del razzismo di Cagliari-Juve, intervistato da Canal +. Ecco le parole del ragazzo nato a Tolosa:

ALLO ZOO: “Sto bene grazie. Certo che è triste, perché mi è successo l’anno scorso e non dobbiamo tollerarlo!”

“A Cagliari c’erano grida di imitazione di una scimmia. Ricordo soprattutto due volte in cui Moise Kean si è trovato davanti al portiere, era prima del goal, è importante chiarirlo. Ecco perché Moise ha avuto questa reazione quando ha segnato, per dire che non capiva, quindi ecco le sue braccia aperte. “

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie sportive >> CLICCA QUI

TERRA SARDA: “Penso che la sua celebrazione significhi ‘il calcio è così‘. Successivamente il rumore dei fischi si è intensificato, c’erano sempre di più. Sfortunatamente è durato fino alla fine. Per me sono persone stupide, che non hanno niente di meglio da fare negli stadi di calcio, devono essere puniti e non venire mai più in uno stadio di calcio, semplicemente questo!”.

PALLA ALLA LEGA CALCIO:  “Penso che la Lega Italiana debba prendere decisioni forti. Ho dei figli e non è questo il mondo che voglio che loro vedano. “

Matuidi saluta i suoi amici juventini
Matuidi saluta i suoi amici juventini

BUU: Juventus, Pjanic: “Razzismo? La prossima volta Matuidi lascerà il campo. L’esultanza di Kean non c’entra nulla”.