Roma, la strada verso la Champions è sempre più in salita

Ranieri Roma
Roma, quarto posto complicato

Roma, obiettivo Champions sempre più complicato
Credere ancora alla Champions è possibile per la Roma? Di sicuro la speranza della tifoseria giallorossa è quella di un finale di stagione in crescendo, ma il quarto posto sta diventando settimana dopo settimana sempre più complicato. L’arrivo di Claudio Ranieri in panchina non è riuscito a dare la scossa ad un gruppo che deve anche fare i conti con i ripetuti infortuni che, va detto, non aiutano certo l’allenatore a mettere in campo la formazione migliore.

Nelle ultime cinque partite la Roma ha vinto solo una volta, nelle ultime tre ha addirittura raccolto solamente un punto. Con questo rendimento la Champions è destinata a rimanere solamente un sogno. Anzi, c’è il rischio concreto di non giocare nemmeno in Europa il prossimo anno, vista la folta concorrenza. Con la Juve lanciata verso lo scudetto e il Napoli probabile secondo, rimangono due posti da assegnare.

Per il terzo posto l’Inter ha compiuto uno scatto decisivo nel turno infrasettimanale. Per il quarto sta diventando un rebus: il Milan è in fase calante, ma l’Atalanta no e Lazio e Torino sono altre due avversarie pericolose.

Se vuoi rimanere aggiornato su tutte le notizie di calcio—>CLICCA QUI

Decisiva per le ambizioni dei giallorossi potrebbe essere la prossima partita, visto che Dzeko e compagni (reduci da un pareggio con la Fiorentina) saranno di scena sul campo dell’ambiziosa Sampdoria di mister Giampaolo. E’ chiaro che un ulteriore passo falso farebbe scendere, e di molto, le possibilità di giocare in Champions nella prossima stagione.

Detto degli infortuni, c’è da dire che la Roma non sta affatto brillando in questo periodo, nel quale sembra essere un po’ in affanno anche sul piano atletico. Ci sono rimaste però altre otto partite da giocare con il massimo impegno. E poi in estate, inevitabilmente e comunque andranno le cose, ci sarà da ricostruire una rosa che ha bisogno di essere rinforzata, specie in alcuni reparti.

LEGGI ANCHE Roma, il futuro di Zaniolo è tutto da scrivere